Header Ads Widget

Una Gtg mai doma tiene testa alla Givova ma deve arrendersi nel finale


La Giorgio Tesi Group Pistoia esce sconfitta dal PalaMangano di Scafati nel primo appuntamento della fase a orologio: la Givova si impone per 82-71 al termine di una gara giocata con un’intensità da playoff sia in campo che fuori e affrontata senza nessun timore reverenziale da parte dei ragazzi di coach Nicola Brienza, limitati solo dalle troppe palle perse al cospetto della capolista del girone rosso (ancora imbattuta in casa). Johnson top scorer con 18 punti, ennesima doppia doppia per Wheatle (15+13). 
PRIMO TEMPO. Utomi confeziona un +5 in apertura, gli risponde Clarke impattando per il 5-5 dopo due giri di lancetta, ma Pistoia è in palla: l’ottima difesa biancorossa sporca i possessi scafatesi mentre dall’altra parte la tripla di Wheatle apre una striscia che porta gli uomini di Brienza sul +11 a 6’ dalla sirena (16-5). Scafati intensifica la difesa e costringe la GTG a qualche errore di troppo, ne approfittano De Laurentis e Cucci per riportare i gialloblù sul -7, per una rimonta che Parravicini e Ambrosini alimentano finoal 16-14. Esaurito lo strappo campano, Del Chiaro sulla sirena mette due punti che fissano il risultato del primo quarto sul 18-14 per Pistoia. Il secondo quarto si apre con la tripla di Ambrosini, Johnson risponde presente ma Scafati stavolta non si fa sorprendere e aumenta l’aggressività difensiva arrivando al sorpasso a 6’30 (24-23) con la penetrazione di Rossato. La GTG comunque non molla la presa, Johnson ingaggia un duello da tre con Clarke e con la collaborazione di Wheatle e Magro scava un piccolo solco (+6 a 2:49). Nel finale Scafati si scuote e rimonta fino alla tripla di De Laurentis sulla seconda sirena per il +2 Givova (39-37). 
SECONDO TEMPO. Nel terzo quarto Utomi e Wheatle ribaltano subito la situazione ma Ikangi si scatena e a suon di triple riporta Scafati sul +3. Con il passare dei minuti Pistoia perde lucidità, la difesa degli uomini di coach Rossi è asfissiante e le palle perse biancorosse aumentano mentre Clarke bersaglia la retina guidando i suoi sul +10 (59-49) a 2:37 dalla sirena. Un break pesante a cui Saccaggi prova a rispondere con una tripla, ma in chiusura è Mobio a sparare dall’arco per il 62-62. L’ultimo periodo si apre con un nuovo strappo biancorosso: Del Chiaro segna da sotto, Scafati perde palla e Wheatle non fallisce la tripla del -5. Saccaggi in penetrazione e Riismaa dalla lunetta riportano Pistoia a -2 (7:13 dal termina), Scafati però riesce a riordinare le idee e allunga nuovamente grazie anche a un black out offensivo di Pistoia. A metà periodo Rossato mette la bomba del +11, massimo vantaggio gialloblu (72-61). Sembra un colpo da KO per Saccaggi e compagni, ma non è così: Johnson si mette in proprio cotringendo la difesa a fermarlo falloamente. Sui suoi liberi la GTG costruisce il break che rimette tutto in discussione (75-71 a 2:33 dalla sirena finale), me è l’ultimo sussulto biancorosso: nel finale si accende Monaldi e Pistoia non trova la forza per reagire, le ostilità si chiudono con la schiacciata di Cucci che fissa il risultato sul 82-71.
GIVOVA SCAFATI – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA 82-71
(14-18, 39-37, 62-62)
SCAFATI Clarke 19, Monaldi 10, Mobio 9, Ikangi 8, Daniel 7, Rossato 7, Ambrosin 7, De laurentis 7, Cucci 5, Parravicini 3, Grimaldi, Perrino 0. All. Rossi.
PISTOIA Johnson 18, Wheatle 15, Utomi 12, Saccaggi 9, Magro 6, Del chiaro 6, Riismaa 5, Della rosa, Allinei, Divac. All. Brienza.
NOTE Parziali 14-18, 25-19, 23-15, 20-19.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti