Header Ads Widget

A Cecina non c'è storia: Use Computer Gross salva


Stesso avversario, stesso risultato. Per il secondo anno consecutivo l'Use Computer Gross si salva battendo ai playout la Sintecnica Cecina per 3-0. La matematica arriva in gara tre che i biancorossi vincono al Pala Poggetti per 63-67 dopo una partita, di fatto, mai in discussione. Il cinque vittorie su cinque di questa stagione sui livornesi è il timbro sulla legittimità della vittoria, ottenuta peraltro giocando ottime partite e, dato da non trascurare, arrivando al momento decisivo in una condizione psico-fisica perfetta come dimostrano le cinque vittorie nelle ultime cinque partite (due di stagione regolare e tre di playout). Insomma, se ci mettiamo anche l'anomalia di fare i playout con 26 punti, possiamo concludere senza pericolo di smentita che mai salvezza fu più giusta e meritata. Dopo le emozioni di gara due ci si aspetta un avvio arrembante di Cecina mentre, in realtà, è ottimo l'approccio dei biancorossi che, oltre a difendere bene, tengono ottime percentuali al tiro. De Leone sblocca il punteggio con un appoggio da sotto e poco dopo Pistillo trova la sua prima tripla con l'Use che schizza sul 5-11 con Guerra e sul 5-13 a firma De Leone obbligando Cecina al timeout. Al 10' siamo 9-20 e Restelli riapre con una penetrazione al ferro a cui replica Bianconi da sotto. La squadra di casa è nervosa e ne fa le spese Fioravanti con un fallo tecnico che Antonini trasforma nel 13-26 sparando poi, nella successiva azione, la tripla del 13-29. Sperduto trova la prima bomba della serata a cui replica Torrigiani (ottimo in questa fase) prima con due liberi dopo un fallo subito a seguito di un rimbalzo offensivo e poi con un appoggio da sotto: 16-33. Di Guerra il massimo vantaggio (16-35), momento in cui i biancorossi tirano un po' il fiato tenendo comunque sempre i rivali a distanza, tanto che a metà siamo 23-38. Si riparte con un botta e risposta Zanini-Guerra e con Sperduto che mette la tripla del 28-40. Airgahi risponde con due tiri pesanti (30-46) prima di un'altra reazione di Cecina che torna sul meno 10 (38-48), primo momento della gara in cui la Sintecnica ci crede arrivando al 41-48 con Bianconi. Restelli mette un libero e la Computer Gross si compatta e tiene botta tanto che al 30' siamo 45-54. Di Milojevic il primo canestro a cui replica De Leone che poco dopo, dalla lunetta, riporta i suoi sul 47-57. Bianconi prova l'ultimo assalto (49-57) ma, dopo questo momento, la squadra di casa non segna mai nei momenti decisivi e la Computer Gross controlla con i canestri di Antonini e Guerra fino al finale di 63-68 che chiude la stagione e manda Cecina in C Gold.
63-67
SINTECNICA BASKET CECINA Fioravanti 3, Sperduto 18, Milojevic 8, Ragagnin 1, Pistillo 11, Bianconi 15, Banchi, Zanini 7, Pellegrini ne, Guerrieri ne. All. Sorgentone (ass. Elmi)
USE COMPUTER GROSS Sesoldi, Antonini 10, Guerra 16, Restelli 10, De Leone 11, Pianegonda, Landi ne, Airaghi 8, Berti 6, Torrigiani 6. All. Corbinelli (ass. Puschi/Cappa)
Arbitri: Sordi di Casalmorano e Cassina di Desio
Parziali: 9-20, 23-38 (14-18), 45-54 (22-16), 63-67 (18-13)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti