Header Ads Widget

Dany Basket, la salvezza è realtà: espugnata Pisa in gara 2 playout


Nella prossima stagione sarà ancora C Gold per il Consorzio Leonardo Servizi Quarrata. Il Dany Basket si impone 93-92 a Pisa in gara 2 di playout al termine di una partita pazza, risolta solo negli ultimi secondi del primo tempo supplementare dal canestro di Baroncelli. Mvp del match Toppo, che all’ultima partita della carriera firma una prova da 28 punti. Alla fine, lacrime per tutti, ma anche la grande gioia e un urlo di liberazione.
LA CRONACA
Pisa fa capire fin da subito di avere intenzioni bellicose. Le triple di Siena fanno male a Quarrata, che resta attaccata grazie ai punti di Calugi e Toppo. Il Dany Basket però soffre le alte percentuali al tiro del Cus e l’energia sotto le plance di Lazzeri, che mette in difficoltà i lunghi mobilieri. I locali danno il primo strappo alla gara, vanno a +7, poi anche a +9 dopo un’altra bomba di Regoli. La differenza di energia fra le due compagini è evidente e Spagnolli firma il +11. Fortuna per i biancoblu che Toppo e Riccio accorcino le distanze fino al -7 (26-19) del 10’. Il break favorevole ai viaggianti continua e in tre minuti la premiata ditta Calugi-Riccio riprende gli avversari a quota 26. A interrompere l’11-0 di Quarrata è Italiano, che infila la tripla del nuovo vantaggio pisano. Tripla che dà il là a un contro parziale dei gialloblù, che tornano a +8. Il margine si allarga ulteriormente, ma come successo nella precedente frazione, il Dany Basket ha un sussulto nel finale che gli permette di andare all’intervallo con “appena” sei lunghezze da recuperare (41-35). L’inizio di ripresa è un continuo botta e risposta fra le due sfidanti. Al 25’ siamo 49-45, poi due bombe di Spagnolli e Fiorindi rendono otto punti di vantaggio al Cus. Pisa sale addirittura a +13 sul 60-47, poi Falaschi con un 4-0 personale riduce il gap. Toppo lo assiste, ma al 30’ la truppa di coach Valerio è comunque indietro sul 63-54 a causa della tripla di Fiorindi. Un’altra bomba, stavolta a firma Italiano, riporta Pisa a +10. I locali però esauriscono presto il bonus e così Toppo e Falaschi fanno incetta di liberi. Grazie ai viaggi in lunetta, i pistoiesi rientrano a -6 (68-62). Coach Angiolini ordina la zona, ma Quarrata trova comunque il modo di segnare. Anche in maniera rocambolesca, come nel caso di Calugi (70-66 al 36’). Toppo e Kuzminskas fanno -1, Regoli commette passi, Toppo e Riccio segnano entrambi i liberi e il Dany Basket vola a +5. Sembra fatta, anche perché Kuzminskas non trema dalla lunetta. Ma nel concitato rush finale, prima Riccio a sei secondi dalla conclusione infila il +3, poi Siena infila la clamorosa tripla di tabella che vale l’overtime. In avvio di supplementare, Quarrata sembra accusare il colpo. Regoli è scatenato, ma Toppo non ha nessuna intenzione di mollare. L’ex capitano del Pistoia Basket è il grande punto di riferimento degli ospiti, che rimettono la testa avanti. E in volata, Baroncelli buca la retina in penetrazione. E’ il canestro della vittoria e della salvezza.
Cus Pisa – Dany Basket Quarrata 92-93 d1ts (26-19, 41-35, 63-54, 82-82)
Quarrata: Cannone, Vannoni, Vettori ne, Kuzminskas 10, Toppo 28, Falaschi 10, Riccio 20, Calugi 13, Baroncelli 14, Cantrè. All. Valerio.

Dany Basket Quarrata

Posta un commento

0 Commenti