Header Ads Widget

I playoff si spostano a Cento: Brienza e Johnson caricano la squadra


Dopo il pari e patta in terra pistoiese, i playoff – sponsorizzati da Coedil – si spostano in Emilia: la Giorgio Tesi Group Pistoia scenderà di nuovo in campo venerdì alle 20.30 alla Milwaukee Dinelli Arena, per affrontare la Tramec Cento in gara-3 dei quarti di finale del tabellone oro. Dopo l’amara sconfitta interna di martedì sera, i biancorossi proveranno a riportarsi in vantaggio facendo segnare un colpo esterno. Di contro i rivali puntano a concedere il bis per mettere i biancorossi con le spalle al muro. L’atmosfera, manco a dirlo, si annuncia incandescente. La gara sarà trasmessa in diretta su LNP Pass e in differita su TVL. Away Sponsor: Palma Spurgo. Così coach Brienza: «La condizione della squadra è buona, Saccaggi ha recuperato dalla botta subita e tutti i ragazzi sono carichi e motivati per andare a fare risultato a Cento, con la consapevolezza che dovremo fare qualcosa di più rispetto alle prime due gare. A livello di testa tutti sono pronti, c’è grande voglia di rivalsa: avrebbero voluto giocare già giovedì sera. È esattamente la serie ruvida che mi aspettavo, contro un avversario estremamente difficile da affrontare. C’è poco tempo per lavorare sulle situazioni tattiche, ma ovviamente potremmo fare alcuni accorgimenti e delle scelte diverse: di sicuro dobbiamo portare più pressione sulla palla e fare meglio le cose che sappiamo fare. Ansia da prestazione? Un po’ c’è, ma fa parte del nostro percorso. Abbiamo sempre fatto molto bene in trasferta. E poi adesso la pressione è su Cento». Così l’uomo più braccato dagli avversari, Johnson: «Siamo molto arrabbiati per la sconfitta in gara-2, però eravamo consapevoli che sarebbe stata una serie lunga e difficile, con alti e bassi. Come hanno vinto loro in casa nostra, possiamo fare altrettanto a parti invertite. A patto di ritrovare subito quella fame e quel fuoco interiore che ci hanno sempre contraddistinto. Dobbiamo portare a Cento tutta la nostra rabbia e canalizzarla nel modo giusto, giocando in maniera intelligente e tenendo alta l’asticella dell’energia per quaranta minuti: altrimenti sarà tutto inutile. Per quanto riguarda alcuni aspetti tecnici, so che sta a me muovere meglio la palla quando mi raddoppiano, per fare sì che l’attacco funzioni meglio e che più giocatori abbiano la possibilità di segnare. Sono e siamo pronti a dare tutto in gara-3 e gara-4».

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti