Header Ads Widget

Tanti Dragons alla Settimana Azzurra della FIP: "Riconoscimento a lavoro e programmazione"


Il movimento sportivo Dragons cresce, si radica e costruisce talenti. Il settore giovanile dei pratesi, infatti, ha portato ben tre atleti, rappresentanti di differenti categorie, alla Settimana Azzurra organizzata dalla FIP Toscana (23-26 maggio) con l’obiettivo di monitorare gli atleti ritenuti di interesse nazionale. Gli allenamenti si sono svolti sotto lo sguardo attento di coach Andrea Capobianco, che sta girando l’Italia per svolgere allenamenti valutativi e di monitoraggio. Si tratta di “un riconoscimento al duro lavoro quotidiano dei ragazzi e di tutto lo staff e alla nostra programmazione”, per il general manager Stefano Scarselli, che plaude al lavoro degli allenatori Dragons: “Siamo uno dei pochi settori giovanili della Toscana ad avere più di un atleta e in più categorie. Sono i giovani l’ossatura delle squadre Dragons del futuro e anche delle nazionali. Un altro traguardo superato”. Gli fa eco il coach della Prima Squadra Marco Pinelli: “Stiamo costruendo qualcosa di importante per la città e per il movimento cestistico. L’attenzione al nostro lavoro e il riconoscimento della qualità dei nostri giovani ci rendono orgogliosi e ci spingono a lavorare ancor di più tutti. Un ragazzo pratese che varca la porta della Toscanini sa di poter fare un percorso fino alla Prima Squadra e perché no fino alla Nazionale”. Il 2022 è un anno speciale per i Dragons, anche per il settore giovanile. Ringraziamo i nostri referenti del settore giovanile: il dirigente Fabio Amerighi, il responsabile tecnico Carlo Mariotti e quello del minibasket Carlo Pasta, vere e proprie eccellenze cittadine, e il loro gruppo di lavoro.

Pallacanestro 2000 Prato Dragons

Posta un commento

0 Commenti