Header Ads Widget

Una straordinaria Bruschi passa a Umbertide: San Giovanni Valdarno vola in A1


Il sogno è diventato realtà. Lo dice il campo. Lo dice la maglietta indossata a fine gara. Al termine di due battaglie avvincenti trionfa la Bruschi San Giovanni Valdarno. La formazione del patron Argirò vola in A1, lo fa al termine di una stagione incredibile in cui la compagine allenata da Matassini dopo le 23 vittorie in 26 gare in campionato, fa percorso pulito nei playoff archiviando ognuna delle serie disputate per 2-0. E’ la forza di un gruppo, quello che grazie a tutti gli sponsor è stato creato la scorsa estate e che ha trovato nell’aggiunta a Gennaio di Peresson e Cvijanovic, le pedine finali per completare un roster in cui il collettivo ha saputo evidenziare la forza di ognuna delle singole giocatrici.
UMBERTIDE: Pompei, Giudice, Cabrini, Kotnis, Baldi
SGV: Vespignani, Peresson, Cvijanovic, Bove, Tibè
Cronaca – E’ il match point sulla serie. Lo sa coach Matassini, lo interpretano subito bene le ragazze che spinte da Bove e Tibè volano sullo 0-9. Baldi sblocca la PFU, ma Vespignani e Olajide timbrano la doppia cifra di scarto. Giudice sveglia Umbertide e in un amen le padrone di casa cambiano marcia con Kotnis e Stroscio che impattano a quota 12. Nel finale Vespignani ridà ossigeno alla Bruschi, che al decimo conduce 12-19. La seconda frazione è decisamente più combattuta: Baldi rimette in scia le compagne, ma l’asse Bove-Tibè continua a macinare punti e scrive il 18-25. Due triple di Moriconi e Giudice riavvicinano la formazione locale, che nel finale trova anche il sorpasso propiziato da Paolocci e una scatenata Giudice per il 32-29 all’intervallo. Bove apre la terza frazione di gioco con il meno uno, ma Giudice e Kotnis propiziano il 36-31 interno. Olajide sigla il piazzato del meno tre, poi è una magata di Peresson a valere tre punti e libero supplementare del vantaggio sul 36-37. Pompei risponde dall’arco, ma la formazione di Matassini impatta subito con Milani a quota 39. Mini break nel segno di Bove (41-43), ma una straripante Lazzaro sul finire di quarto sale in cattedra e piazza il break che permette alla Bruschi di chiudere sul 43-49 il terzo periodo. Ultimi dieci minuti che si aprono con un break di 7-0 per Umbertide, con Cabrini che spinge le compagne sul 50-49. Cvijanovic e Lazzaro rimettono avanti la Bruschi sul 50-53, mentre Olajide ridà il più cinque. Kotnis tiene in scia le compagne, ma Vespignani rimette cinque punti di margine. Kotnis ricuce lo strappo, ma Cvijanovic è glaciale e stampa il 2/2 del 54-59 a 2’16”. La tripla di Moriconi illude la formazione di Staccini, gelata sull’azione successiva dalla conclusione vincente dall’arco di Peresson. I liberi di Bove valgono il più sette, quando il cronometro segna 1’24” dal termine. Giudice è l’ultima a mollare, ma il canestro di Cvijanovic manda i titoli di coda. Umbertide alza bandiera bianca e la Bruschi può così esplodere di gioia nei festeggiamenti. Al PalaMorandi finisce 59-66. Le parole di coach Alberto Matassini: “Questa partita è la sintesi perfetta di questa squadra e di questa stagione: talento, sacrificio, palle. Ci meritiamo questo traguardo, ce lo siamo meritato ogni giorno per nove mesi. Onore alle nostre avversarie che ci hanno messo in grande difficoltà. Adesso È il momento di celebrare”.
La Bottega del Tartufo Umbertide – Bruschi San Giovanni Valdarno 59 – 66 [0-2]
La Bottega del Tartufo Umbertide – Bruschi San Giovanni Valdarno 59 – 66 (14-19, 32-29, 43-49, 59-66)
LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 3 (1/3 da 3), Giudice* 15 (2/5, 3/6), Bartolini NE, Kotnis* 10 (4/9, 0/1), Cabrini* 7 (0/3, 1/7), Stroscio 7 (3/5, 0/1), Moriconi 8 (0/3, 2/4), Paolocci 1 (0/1 da 3), Gambelunghe NE, Baldi* 8 (3/5, 0/1), Cassetta NE. Allenatore: Staccini M. Tiri da 2: 12/30 – Tiri da 3: 7/24 – Tiri Liberi: 14/16 – Rimbalzi: 27 5+22 (Baldi 7) – Assist: 12 (Pompei 5) – Palle Recuperate: 8 (Giudice 4) – Palle Perse: 8 (Baldi 3)
BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Vespignani* 11 (3/4, 1/1), Olajide 9 (4/5, 0/1), Lazzaro 6 (1/2, 1/1), Gatti NE, Ramò, Milani 2 (1/2 da 2), Sontsa Kenfack NE, Bove* 16 (4/6, 2/7), Bizzarri NE, Peresson* 7 (2/5 da 3), Tibè* 4 (2/4 da 2), Cvijanovic* 11 (4/4, 0/2). Allenatore: Matassini A. Tiri da 2: 19/28 – Tiri da 3: 6/19 – Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 33 2+31 (Peresson 9) – Assist: 4 (Vespignani 2) – Palle Recuperate: 6 (Milani 2) – Palle Perse: 13 (Squadra 4)

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti