Header Ads Widget

Il Golfo non si ferma, preso il lungo Edoardo Tiberti


Prosegue il rinnovamento, quinto inserimento nuovo per il team piombinese
C’era necessità di un grande cambiamento per cercare di limare i difetti della squadra e la dirigenza del Golfo si sta adoperando per farlo. Sono già cinque i nuovi elementi inseriti nelle fila gialloblu, alla ricerca di maggiore gioventù e freschezza e manca ancora un altro tassello, un lungo under che non tarderà ad arrivare. Veniamo al nuovo arrivato. Edoardo Tiberti è un Ala/Centro di 203 cm per 100 kg, nato a Londra il 9 settembre del 1997, ma trasferitosi in Italia a soli tre anni. Caratteristiche: Giocatore dalla esuberante fisicità, più interno che perimetrale, infatti tira pochissimo, ma discretamente, da tre, sopra il 30% nelle ultime due stagioni e molto e benissimo da due, mai sotto il 52%, bene anche dalla lunetta 75% e 76% negli ultimi campionati. Grandissimo rimbalzista, anche in attacco, attento in difesa e molto bravo negli aiuti. La carriera: Prodotto del vivaio di Moncalieri, esordio fra i senor in serie D a San Mauro, nel 2014/15 e da subito si vede che merita altri palcoscenici, l’anno successivo è in C silver con il Kolbe Torino e fa ancora meglio. Arriva allora, nel 2016/17, la chiamata di Rimini, squadra in cui maturerà al fianco di un grande come Foiera. Dopo il primo anno in cui gioca pochissimo, solo 10’ di media, ma mettendo in mostra le sue doti, con un eccelso 58% da due, nel secondo entra a pieno nelle rotazioni. In quella che sarà la stagione della retrocessione di Rimini, va in doppia cifra, con 10.1 di media, col 60% da due e 6.4 rimbalzi, ai playout non bastano i suoi 31 punti, in due partite, per salvare i Crabs. Per lui però, c’è una promozione, infatti va a Treviglio in A2, tante presenze, anche 11 ai playoff, con semifinale, ma con bassi minutaggi. Torna in B nel 2019/20, al Faenza di coach Friso. Coi romagnoli e con buoni minuti a disposizione, sale il rendimento, i punti sono 11.7, col 54% da due e 8.3 rimbalzi, con 2.6 offensivi. Nel 2020/21 è a Teramo ed è qui che con 28’ sul parquet, segna il suo best, con 14.8 punti a partita, 56% da due, 33% da tre e 75% ai liberi, con 8.1 rimbalzi. Un anno in cui sarà nelle top ten dei punti, dei rimbalzi offensivi e della valutazione. Nell’ultima stagione va a Rieti, nel NPC, una super squadra che punta al salto di categoria, coi laziali arriva alle semifinali playoff e in 21’ segna 9.1 punti, col 52% da due, col 30% da tre e col 76% ai liberi, i rimbalzi sono 6.2, con 2 offensivi ed è 10°, di tutta la serie B, per falli subiti. Dice il coach di lui: “Edoardo è il giocatore che cercavamo per completare il reparto lunghi titolare, capace di essere pericoloso in area ma anche fronte a canestro, con atletismo e ottima propensione al rimbalzo. Credo che si integrerà molto bene con Azzaro e con gli altri giocatori del reparto.” Benvenuto a Piombino ed in gialloblu, Edoardo!!!

di Stefanini Stefano (area cominuicazione Basket Golfo)

Posta un commento

0 Commenti