Header Ads Widget

4 giovani cestisti toscani si laureano campioni italiani alle finali LB3 di basket 3x3


Alessandro Albizzi, classe 2005, sale s ul gradino più alto alle finali nazionali del 3x3, laureandosi campione Italiano LB3, categoria under18, con la squadra “Caruso Team” che questa estate ha fatto incetta di successi nei tornei estivi di basket 3 contro 3. Le finali nazionali si sono disputate il 9 e 10 settembre a Roseto degli Abruzzi e la squadra formata, dai versiliesi Alessandro Albizzi, Marco Lorenzi, Lorenzo Granaiola e dal pisano Tommaso Regoli, ha dato lustro al basket toscano. Il giovane cestista viareggino, in particolare, ha iniziato la stagione dei tornei dopo essersi posiziona to al primo posto nella classifica marcatori del campionato eccellenza Toscana U17 stagione 2021/22 con ben 530 punti segnati ed una media di 22.1. Ma il basket non va in vacanza e, appena conclusa la stagione del basket a 5, per Alessandro inizia quella del 3x3, la disciplina da poco divenuta olimpica e che da sempre raccoglie il consenso degli appassionati del “campino”. E così, insieme agli inseparabili amici e compagni che militano in diverse società sportive, ma uniti dalla comune passi one per la palla a spicchi, Alessandro macina canestri e chilometri in giro per la Toscana per prolungare la stagione sportiva oltre ai limiti del campionato. Quest’anno per il viareggino il carnet dei successi è stato particolarmente ricco: il primo proprio a casa sua, vincendo con il Caruso Team nella categoria under18 il torneo “Farmacity Streetball Viareggio” l’8 luglio, ricevendo il premio dal campione argento olimpico Gek Galanda e dal giornalista sportivo Alessandro Mamoli. C on la vittoria del torneo i ragazzi del Caruso Team conquistano l’accesso alle finali nazionali di Roseto degli Abruzzi, in programma per settembre, ma di fermarsi proprio non se ne parla e così, dopo soli due giorni dal primo successo, il 10 luglio strappano per la seconda volta il biglietto per le finali nazionali vincendo anche il torneo “A Mauro” a Lido di Camaiore con un incredulo Alessandro Mamoli, che, nel premiarli per la seconda volta in due giorni, li saluta con un ironico “...questi mi sembra di conoscerli!”. Ma ancora non basta; i motori sono caldi e i giovani cestisti di strada sentono che questa potrebbe essere la loro stagione. Così Albizzi e co. il 20 luglio partecipano anche al torneo “Livorno 3x3”, piazzandosi secondi ed Albizzi vince la gara del tiro da 3 con un notevole 7 su 9, perché di tornare a casa a mani vuote proprio non se ne parla. I ragazzi del Caruso Team potrebbero dirsi soddisfatti, ma quel secondo posto a Livorno, patria del basket toscano, è rimasto un po’ indigesto e così si prendono la loro rivincita proprio in terra labronica pochi giorni dopo, il 24 luglio, vincendo il prestigioso torneo “Streetball Livorno” ed ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, conquistano l’accesso alle finali nazionali...e siamo a 3! Il percorso di questa estate magica si è concluso degnamente con la vittoria alle finali nazionali, con una passerella di giovani cestisti provenienti da tutta Italia, proprio a Roseto che da febbraio è stata designata come centro federale del 3x3 in vista della crescita del movimento. Per Alessandro Albizzi in terra di Abruzzo è arrivata anche la soddisfazione di essere stato premiato come miglior giocatore della finalissima. Un plauso ai quattro ragazzi toscani, anzi 5, con la doverosa menzione di Luca Biagiotti che ha partecipato con i Caruso Team a tutti i tornei estivi ma non ha potuto prendere parte alle finali nazionali per impegni personali. Al suo posto il giovanissimo Tommaso Regoli, classe 2006, ha subito trovato la giusta amalgama con Albizzi, Lorenzi e Granaiola, segnando il decisivo punto della finale conclusasi al supplementare dopo un match tiratissimo ed equilibrato contro gli spezzini del team “M-Ovest”. Albizzi e Lorenzi per la prossima stagione giocheranno insieme i campionati u19 e C Silver in prestito alla Pallacanestro Audax Carrara, Granaiola i campionati u19 e Promozione con il Versilia Basket 2002 e Regoli i campionati u17 eccellenza e C Silver in prestito alla Juve Pontedera. Separati dalle casacche delle diverse società, ma uniti dall’amicizia e dalla comune passione per la pallacanestro, i fab four toscani sicuramente avranno modo di scaldare i motori per la prossima stagione di basket 3x3.

Posta un commento

0 Commenti