Header Ads Widget

Buona prova dei ragazzi di Nalin in amichevole contro il Cus Pisa


Il Basketball Club Lucca ha affrontato in amichevole il Cus Pisa; ha fatto vedere tante cose buone, alcune però da rivedere, specialmente in attacco e comunque è buona la prima, la squadra incassa una vittoria che da una spinta iniziale giusta, anche se ottenuta in un confronto senza alcun valore statistico. Una partita che serviva innanzi tutto a vedere i ragazzi in campo, a misurarne il livello di intesa e iniziare a smussare difetti ed errori che durante il campionato potrebbero creare situazioni di difficoltà. Da registrare nella prima uscita del Bcl, l’impossibilità del coach ad avere il roster al completo, mancavano all’appello, Burgalassi che ha accusato nei giorni scorsi alcune linee di febbre ed è stato tenuto a riposo precauzionalmente e il giovane Cattani, assente per impegni presi precedentemente, in tempi non sospetti. La partita è iniziata con il Bcl un po' contratto, malgrado il carattere “sperimentale” della partita, la tensione, data dalla voglia di far bene da subito si è fatta sentire. Con il passare dei minuti però ha iniziato a sciogliersi, offrendo al numeroso pubblico presente un meritato spettacolo. Al termine della partita non sono mancati i complimenti e gli elogi del coach, rivolti soprattutto all’atteggiamento che complessivamente la squadra ha avuto, dando prova di grande voglia e applicazione, non sono però mancate alcune puntualizzazioni che Nalin ha voluto evidenziare, queste le sue parole a fine gara “ Sono contento, mi ha fatto molto piacere vedere in campo un ottimo atteggiamento, una grande applicazione e soprattutto mi ha reso davvero felice vedere la grande voglia di mettere in pratica quanto si era preparato per centrare i nostri obiettivi. Questa cosa si è vista molto di più in difesa, ci sono state anche piccole sbavature o banali errori spesso dovuti a stanchezza o improvvisi cali di attenzione che non hanno però sminuito quanto è stato fatto in partita. Positive le prove di Tempestini che ha da subito messo in chiaro che mentalità e che spirito ci vuole per giocare in questa squadra e quella di Landucci un giovanissimo con una grande voglia di fa bene. Detto questo, in attacco le cose non sono andate proprio benissimo, a prescindere dal risultato, non mi è piaciuto l’approccio mentale, c’è stata una bassa concentrazione e in alcuni momenti diversi errori tecnici, troppa fretta nel concludere, tiri forzati, errori dati da ansia da prestazione, con il risultato di perdere poi fiducia in se stessi e non riuscire a realizzare quando l’opportunità era quella giusta. Non dobbiamo far finta che non è successo nulla, è accaduto e ora c’è da capirne il perché. Non è un problema che sia accaduto, specialmente in un amichevole e dopo solo otto giorni di allenamento, bisognerà però lavorarci, abbiamo anche la Coppa per aggiustare il tiro, anche quella la affronteremo con lo stesso spirito, il nostro obbiettivo principale è far bene in campionato, dobbiamo crescere, imparare ad essere più tranquilli e più sicuri “
I parziali
11/13 – 18/15 – 21/16 – 15/9
11/13 – 29/28 – 50/44 – 65/53

Basketball Club Lucca

Posta un commento

0 Commenti