Header Ads Widget

L’Etrusca a Fontevivo passa anche il secondo turno: contro Piombino una bella vittoria nel finale di gara


La Patrie San Miniato - Solbat Piombino 83-80
(22-22, 23-23, 19-26, 19-9)
La Patrie San Miniato: Bellavia, Guglielmi 6, Spatti 13, Cipriani 4, Speranza NE, Bellachioma 7, Quartuccio 9, Capozio 8, Venturoli 15, Ohenhen 4, Cautiero 3, Tozzi 14. All. Marchini; Vice Regoli, Latini e Petrolini
Solbat Piombino: Pedroni 8, Azzaro 14, Piccone 8, Mazzantini 5, Venucci 25, Rossato NE, Bianchi 5, Tiberti 7, Tintori 2, De Zardo 6. All. Cagnazzo; Vice Cecchetti e Persico
L’Etrusca è scesa di nuovo in campo davanti al proprio pubblico. A Fontevivo infatti era attesa la Solbat Piombino, compagine già affrontata la settimana scorsa in amichevole. Gli ospiti, come preventivato, si presentavano come una squadra ostica e lo dimostra anche la vittoria di sabato ai danni di una quotatissima Firenze. L’Etrusca non si lascia intimorire e parte forte con lo starting five composto da Bellachioma, Venturoli, Tozzi, Spatti e Ohenhen. La partita vede un primo tempo piacevole che termina in parità, con un continuo botta e risposta tra le 2 squadre. Anche la seconda frazione è equilibrata con Piombino che prova ad allungare ma con l’Etrusca che, pur mandando gli avversari troppo spesso in lunetta, riesce a chiudere in equilibrio. È infatti una tripla allo scadere di Quartuccio che manda letteralmente Fontevivo fuori giri e chiude la frazione in perfetta parità sul 45 pari. Al rientro dagli spogliatoi Piombino fa la voce grossa e trascinata da Venucci e Azzaro piazza un parziale di 19 a 26. La tripla allo scadere del -4 di Tozzi infatti si ferma sul ferro. Restano gli ultimi 10’ da giocare e il tabellone dice 64-71. La reazione dell’Etrusca non si fa attendere infatti, giocando insieme si riavvicina nel punteggio mettendo la testa avanti. Manca meno di un minuto alla fine: Venucci è di ghiaccio e piazza la tripla del +1. Un’ispiratissimo Quartuccio risponde piazzando la bomba del +2 che riporta in vantaggio i ragazzi della Rocca. I giochi si chiudono definitivamente con il tiro libero di Venturoli perché la tripla di Bianchi non entra: l’Etrusca può festeggiare! Coach Marchini: “Molto positiva la reazione della squadra che, pur essendo stata sotto nel punteggio per più di metà partita, non si è mai arresa e nel finale ha messo la testa avanti." Sabato i biancorossi sono attesi a Orzinuovi in quella che si pronostica una gara di altissimo livello. C’è pochissimo tempo per ricaricare le batterie quindi… forza Ragazzi! FORZA ETRUSCA!

Etrusca Basket

Posta un commento

0 Commenti