Header Ads Widget

Abc Solettificio Manetti a Legnaia per la prima lontano da casa


Sabato alle 21.15 esordio esterno per l’Abc Solettificio Manetti attesa al PalaFilarete dall’Olimpia Legnaia.
Abc-Legnaia, uno dei grandi classici della C Gold, sarà la prima sfida dell’Abc Solettificio Manetti lontano dal PalaBetti. E come debutto esterno si prospetta davvero di cartello.
Sabato alle ore 21.15 al PalaFilarete di Firenze (arbitri Zanzarella di Siena, Marinaro di Cascina) i gialloblu di coach Walter Angiolini saranno attesi da una delle squadre che si candida al ruolo di grande protagonista della stagione appena iniziata. L’Olimpia Legnaia, guidata per l’ottavo anno consecutivo da Riccardo Zanardo, si presenta con una formazione fortemente rinnovata ma dalle indiscusse ambizioni. Reduce da un ottimo precampionato, culminato con un percorso nettissimo in Coppa Toscana, il team gigliato ha frenato la corsa all’esordio in campionato sul parquet dello Scuola Basket Arezzo, la cui solidità in difesa ha fatto la differenza ed è valsa il 66-55 finale. Un ko da cui è logico attendersi la ferma reazione legnaiola, per lo più nella gara che segnerà il debutto davanti al proprio pubblico. Ma accanto alle motivazioni e alla spinta del fattore campo, ci saranno le qualità tecniche e fisiche degli uomini di Zanardo: a partire proprio dalla fisicità sotto le plance, con capitan Del Secco a guidare il pacchetto lunghi in cui spiccano i 213 cm di Nikoci e i 202 cm di Susini, passando per le doti ormai collaudate dei confermati Catalano e Scampone nel reparto esterni, fino ad arrivare al talento dei nuovi innesti, primo tra tutti quello di Merlo in cabina di regia, playmaker ex Pino Dragons reduce dalle ultime tre stagioni al piano di sopra. Insieme a lui sono arrivati in maglia Olimpia la guardia italo-greca Sakellariou, da Lamezia, e i due giovani Baldasseroni e Pinarelli, scuola Firenze Basketball Academy. Una partita che nasconde tante insidie su un campo sempre ostico, in cui capitan Belli e compagni dovranno riuscire ad approcciare con grande intensità fin dalla palla a due e mantenere alte attenzione e concentrazione durante l’intero arco del match. Il tutto sulla scia delle buone indicazioni emerse sette giorni fa contro lo Spezia Basket Club, indicazioni da cui è necessario adesso ripartire per inseguire i primi due punti lontano dal PalaBetti.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti