Header Ads Widget

Brutta partenza per il Golfo, Legnano domina


I gialloblu steccano la prima, contro una squadra sicuramente fra le più forti
In una buonissima cornice di pubblico e con un grande apporto della tifoseria, molto numerosa e calda, Piombino fallisce il debutto stagionale. Primi due quarti che vedono una buona partenza dei gialloblu che con Tiberti e De Zardo che provano a percorrere quelle vie interne un po’ trascurate in precampionato, ma se il lungo torinese trova buone soluzioni, l’ala di Latina pasticcia perdendo un paio di palloni su penetrazioni abbastanza forzate. I due falli presto raggiunti da Sacchettini, incontenibile nell’uno contro uno e la distorsione rimediata dall’ex Mazzantini, sembrano segnali destinati a favorire i padroni di casa. Invece, dopo il 15 a 17 a poco più di un minuto dalla fine del primo quarto, iniziano i problemi per i gialloblu. Leardini e Antonietti, con un paio di stoppate, intimoriscono i gialloblu, che subiscono canestro sulle successive azioni e finiscono a meno 7 a fine quarto, con bomba di un redivivo Marino, al rientro da infortunio. Di fronte all’impotenza nell’area avversaria, nonostante Sacchettini in panchina, i gialloblu si rifugiano nel tiro dalla distanza, Pedroni illude con una bomba ad inzio secondo quarto, ma purtroppo il tabellino registra percentuali pessime. Piombino finisce a meno 13 con un parziale di 8 a 0 . Prova a metterci una pezza Venucci che, con iniziative personali, ne mette altre 2, in una striscia di 13 punti consecutivi, che riportano i suoi a meno 6. Non basta però nemmeno il magic moment del bomber sanvincenzino a riaprire il match, ad ogni canestro segnato, arriva puntuale la risposta avversaria, si conclude il quarto sul 38 a 50, con una difesa che continua a subire troppo. Il terzo quarto, aperto da una bella combinazione Pedroni/Tiberti, è invece il de profundis dei gialloblu, che subiscono un parziale di 29 a 15, con una difesa che, sia a zona che a uomo, concede sempre tiri puliti ai bravissimi avversari, che li puniscono con un 7 su 12 da tre e 4 su 4 da due, per il più 26 a fine quarto, per un pesantissimo 53 a 79. Nel quarto finale da segnalare solo un paio di belle ripartenze di Mazzantini, quelle ripartenze, che dovrebbero essere l’arma principale dei gialloblu, ma che una difesa non efficace non ha le mai favorite. Partita incanalata da Legnano su ritmi lenti, a lei più congeniali, che Piombino non ha saputo alzare. Il match termina con la meritata vittoria degli ospiti, per 93 a 74. Sintetizzano bene la partita i numeri, oltre il 50% dal campo concesso agli ospiti, contro il 32% e un 46 a 33 ai rimbalzi. In vista della sfida a Livorno con la Pielle c’è da lavorare sodo e da correggere molte cose da parte di coach Cagnazzo, queste le sue parole a fine gara: “Innanzi tutto, faccio i complimenti a Legnano, che ha vinto meritatamente questa partita e ha dimostrato di essere una squadra fra le più forti del nostro girone. Per quanto riguarda noi, dobbiamo prendere questa partita come lezione e dobbiamo ripartire per fare molto di più e meglio di quanto fatto stasera, dal punto di vista del ritmo in attacco, dal punto di vista difensivo, da una maggior convinzione a combattere insieme, nei momenti positivi, ma anche in quelli negativi. Da martedì dovremo lavorare duro, questa sera lo abbiamo fatto in poche azioni, ma da ora in avanti dovremo mettere in campo la nostra miglior versione, è un dovere farlo.”
I Tabellini
Solbat Piombino - 3G Electronics Legnano Knights 74-93 (18-25, 20-25, 15-29, 21-14)
Solbat Piombino: Mattia Venucci 19 (2/5, 2/5), Edoardo Tiberti 14 (4/7, 1/2), Lorenzo De zardo 13 (2/7, 1/4), Camillo Bianchi 10 (1/2, 2/7), Fabrizio Piccone 7 (1/4, 1/4), Edoardo Pedroni 6 (0/3, 1/4), Dario Mazzantini 5 (2/5, 0/1), Alessandro Azzaro 0 (0/0, 0/1), Tommaso Tintori 0 (0/0, 0/1), Francesco Rossato 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 26 / 31 - Rimbalzi: 29 5 + 24 (Lorenzo De zardo 11) - Assist: 10 (Edoardo Tiberti, Lorenzo De zardo, Camillo Bianchi 2)
3G Electronics Legnano Knights: Diego Terenzi 20 (1/8, 5/8), Michael Sacchettini 16 (7/11, 0/0), Gian marco Drocker 15 (3/3, 3/7), Luca Antonietti 12 (4/7, 1/1), Giacomo Leardini 11 (2/5, 2/4), Juan marcos Casini 11 (1/1, 3/5), Tommaso Marino 8 (2/2, 1/4), Saverio Mazzantini 0 (0/0, 0/0), Riccardo Cucchi 0 (0/0, 0/1), Matteo Bassani 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 11 - Rimbalzi: 44 8 + 36 (Luca Antonietti 9) - Assist: 18 (Tommaso Marino 8)

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti