Header Ads Widget

Buona la prima per la Stosa Virtus: battuta Altopascio


BAMA NUOVO BASKET ALTOPASCIO-STOSA VIRTUS SIENA 81-97 (14-22; 30-45; 54-68)
BAMA NUOVO BASKET ALTOPASCIO: Creati F 7, Ghiarè ne, Biondi, Bini Enabulele 2, Creati M 6, Tarzan 2, Salazar 11, Mandroni, Lorenzi ne, Arrabito 20, Nannipieri 9, Mencherini 24. All. Antonini.
STOSA VIRTUS SIENA: Cacciatori, Berardi 5, Bartoletti 16, Banchero 3, Caridi 20, Bianchi ne, Ricciardelli 2, Olleia 7, Costantini 22, Imbrò 22, Calvellini. All. Franceschini.
Buona la prima per la Stosa Virtus Siena che si aggiudica il match di Ponte Buggianese contro Altopascio con il punteggio di 81-97. Dopo un primo quarto equilibrato, la Stosa piazza lo strappo nel secondo periodo andando a riposo con quindici lunghezze di vantaggio (30-45). Nel terzo periodo la Virtus gestisce il vantaggio, ricacciando indietro i tentativi dei padroni di casa di ridurre le distanze. Nell’ultima frazione Altopascio riapre la partita, riportandosi a -6, ma Gerlando Imbrò e Gabrio Costantini prendono per mano i rossoblu guidando la Stosa Virtus Siena al primo successo nella Serie C Gold 2022/23. Partono subito con il piede giusto i rossoblu a segno con Caridi. Dall’altra parte risponde Creati, ma Bartoletti e Costantini portano i rossoblu sul 4-9. Mecherini non sbaglia, poi Nanni Pieri realizza per la parità (9-9 a metà quarto). La Stosa trova un parziale di 6-0 (9-15 3’44”) e torna in vantaggio. Creati chiude il parziale ed apre un botta e risposta tra le due formazioni . La tripla di Imbrò vale il 14-20 a 1’20”. Berardi chiude il primo quarto sul punteggio di 14-22. Nella seconda frazione, Franceschini manda in campo Riccardelli reduce da un lungo periodo di stop per infortunio. Mencherini realizza, ma Imbrò piazza due triple per il 18-29 a 7’32”, costringendo la squadra di casa al time out. Al rientro in campo è ancora Imbrò a realizzare da tre punti, subendo fallo e completando il gioco da 4 punti con il libero supplementare (18-33 a 6’42”). Caridi sbaglia due liberi ma si fa perdonare appoggiando il canestro del +15 a metà secondo quarto (20-35). Bini e Mencherini riavvicinano Altopascio 25-38, ma la Virtus è brava a tenere le distanze e Olleia dall’angolo manda le due squadre nello spogliatoio sul 30-45. La Stosa gestisce il vantaggio, con Altopascio che cerca di ricucire lo strappo ma senza riuscirci. Bartoletti realizza per il 36–53 passati tre minuti di gioco dalla rimessa a centro campo. Salazar risponde, ma la Stosa replica con le triple di Bartoletti e Costantini per il +21 (38-59) a 6’30”. Altopascio prova ad avvicinarsi con un parziale di 7-0 portando il divario a 13 punti e costringendo coach Franceschini a chiamare time out. Caridi chiude il parziale di casa con due canestri consecutivi, seguito da Bartoletti dalla lunetta per il 66-47 a 3’. Altopascio deve fare a meno di creati, out per espulsione per un doppio antisportivo, e Salazar per cinque falli, ma trova un parziale di 6-0 che la riavvicina a -14 (54-68) in chiusura di terzo periodo. Altopascio prosegue il break in avvio dell’ultima frazione di gioco e riapre la partita portandosi a -8 (60-68 a 7’37”). Mencherini sale in lunetta per il tecnico fischiato alla panchina rossoblu e non sbaglia i liberi del -6. Costantini trova la tripla ma Mencherini risponde. Ancora Costantini a trovare il canestro dall’arco (a 6’, 65-74). Bartoletti con 1/2 dalla lunetta riporta a 10 le lunghezze di Vantaggio della Virtus, ma Nannipieri replica all’azione successiva. Caridi non sbaglia. Mencherini realizza per i suoi. Il tocco di Costantni vale il nuovo +10. Arrabito trova la tripla, ma Imbrò trova ne trova due per il 72-85 a 3’30”. Arrabito realizza di nuovo dall’arco ma Imbrò ricaccia nuovamente indietro Altopascio (75-88 a 1’48”). I padroni di casa si avvicinano di nuovo dalla lunetta, ma Caridi trova un gioco da tre punti per il 91-77 e Costantini dall’arco chiude virtualmente la partita. Arrabito replica allo stesso modo, ma Bartoletti sbaglia la tripla ma subisce fallo e realizza i tre liberi supplementari. La Virtus si prende la prima di campionato, battendo Altopascio con il punteggio di 81-97. “Abbiamo giocato una bella partita – ha commentato Filippo Franceschini. Siamo stato sempre in controllo, riuscendo a rispettare il piano partita fin da subito mettendo aggressività e intensità. Siamo ‘inciampati’ tra il terzo ed il quarto quarto, ma siamo stati bravi a tenere la partita in controllo”.

Virtus Siena

Posta un commento

0 Commenti