Header Ads Widget

La Giorgio Tesi Group ci prova fino alla fine ma con Forlì non basta


Nel big-match della terza di andata del girone “Rosso” di A2 la differenza sta tutta nelle triple: Forlì colpisce sempre e comunque nei momenti di maggior difficoltà piazzando i colpi del ko ad una Giorgio Tesi Group Pistoia che si danna l’anima sul parquet, rimonta più e più volte ma alla fine deve incassare la prima sconfitta della stagione: il finale alla Unieuro Arena è 76-72 per i padroni di casa. I ragazzi di coach Brienza, però, hanno giocato un grande match (ricordiamo sempre l’assenza di un americano dopo la recente rescissione con Huggins), tenendo testa alla pari ad una delle favorite per la vittoria finale. Un susseguirsi di emozioni che fortificano ulteriormente l’inizio di stagione dei biancorossi, tutt’altro che ridimensionati da questo ko. E domenica torniamo al PalaCarrara ma, attenzione, palla a due alle ore 17 per l’inedito match contro la Gesteco Cividale che ha gli stessi punti in classifica del Pistoia Basket. 
PRIMO TEMPO La Tesi Group parte col quintetto oramai canonico, ovvero Saccaggi, Pollone, Wheatle, Varnado e Del Chiaro ma, fin dall’inizio, i padroni di casa vogliono far sentire il loro peso e la forza in tutti i lati del campo. Il primo canestro pistoiese è di Saccaggi con il punto di contatto sul 5-4 con Pollone mentre Forlì tenta subito l’allungo (11-6 con Valentini) rintuzzato dalla tripla di un positivo Pollone (11-11 al 5’). L’attacco pistoiese si blocca e così Forlì ne approfitta con l’ex Daniele Cinciarini che, prima in transizione e poi da tre, fissa il punteggio alla fine del primo quarto sul 21-15. Il secondo periodo si apre con una Tesi Group ancora più sul pezzo sospinta da Varnado e Magro (24-23) al 13’ ma i due falli in un amen commessi dall’ala americana spengono di colpo l’attacco pistoiese e ne risente anche la difesa: parziale di 10-0 dei padroni di casa guidati da Adrian e Raivio che arrivano al massimo vantaggio sul 36-24. Pistoia, comunque, non demorde, si aggrappa a quattro punti in fila di Saccaggi (che si becca anche un tecnico per proteste) e va all’intervallo lungo sotto di 9 (39-30). 
SECONDO TEMPO Il terzo quarto è una “montagna russa” assoluta perché si parte con la doppia cifra di Varnado e la tripla di Adrian (42-32) ma, da lì in poi, la Tesi Group aggiusta un po’ la mano da tre punti e sempre con “Tornadino” e Wheatle ritorna in scia mettendo anche il naso avanti sul 45-46 al 26’. La partita sembra totalmente cambiata e, nonostante i tre falli fischiati al numero 24 biancorosso, Pistoia pare aver cambiato ritmo. Dal nulla, però, Valentini e Cinciarini risvegliano una dormiente Forlì che chiude un parziale di 13-2 e ricaccia indietro la Tesi Group fino al 60-51 del 30’. Il copione non cambia nemmeno nell’ultimo periodo con Pistoia che si avvicina di nuovo sul 62-59 e, come da tradizione, viene ricacciata indietro sul 70-59 da Raivio al 34’. Finita? Assolutamente no, perché parte la sfida nel tiro da tre punti fra Cinciarini e Varnado che timbrano il 76-72 a dieci secondi dalla fine. Forlì pasticcia per ben due volte sulla rimessa ma il tiro per riaprire clamorosamente il match di Della Rosa e Saccaggi non entra. Top scorer Jordon Varnado (doppia doppia da 29 punti + 10 rimbalzi), doppia cifra anche per Wheatle e Saccaggi.
IL TABELLINO
UNIEURO 2.015 FORLI’ – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
PARZIALI: 21-15, 39-30, 60-51
FORLI’: Cinciarini 17, Gazzotti 7, Valentini 10, Adrian 10, L. Pollone, Munari ne, Radonjic 6, Penna 1, Benvenuti 9, Flan ne, Raivio 16. All.: Martino
PISTOIA: Metsla ne, Della Rosa 3, Farinon ne, Saccaggi 10, Del Chiaro 4, Magro 7, Allinei, M. Pollone 7, Varnado 29, Wheatle 12. All.: Brienza
ARBITRI: Enrico Bartoli (Trieste), Francesco Terranova (Ferrara), Matteo Roiaz (Trieste)
NOTE: Fallo tecnico a Saccaggi al 18’38”, panchina Forlì al 31’30”.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti