Header Ads Widget

D, scontro al vertice domenica alle 18 in via Austria. La Gea Basket, senza Roberti, ospita la capolista Bottegone Pistoia


Senza il pivot Jacopo Roberti, squalificato per due giornate dopo la battaglia di Donoratico, la Gea Basketball Grosseto è attesa domenica alle 18, al Palasport di via Austria, a una difficile ma affascinante sfida contro il Valentina’s Bottegone Pistoia, una delle quattro formazioni che guidano la classifica del girone B di serie D con 8 punti. Per i ragazzi di Marco Santolamazza, che seguono comunque a due soli punti di distanza, non è una gara qualunque, ma un test per verificare le possibilità di rimanere in alto e per valutare il lavoro effettuato nelle ultime settimane. Edoardo Furi e compagni hanno a disposizione il fattore campo per tornare subito al successo e cercheranno di sfruttarlo al meglio, magari con l’aiuto del loro appassionato pubblico. «In settimana ci siamo allenati bene – dichiara il coach della Gea Marco Santolamazza – e abbiamo forti motivazioni e tanta rabbia dopo la sconfitta di Donoratico. Durante la settimana abbiamo cercato di lavorare sui punti di forza del Bottegone, in particolare la difesa. Non avendo a disposizione Jacopo Roberti dovremo di giocare in velocità e alzare i ritmi, tenendo sempre d’occhio la difesa». La Gea, senza uno dei suoi leader, Roberti (fermato dal giudice sportivo con una discutibile motivazione di “atti intimidatori nei confronti degli arbitri”), è pronto a lottare su ogni pallone per ottenere un’altra vittoria casalinga che consenta di rimanere sua scia delle prime della classe. Rientra nella lista dei convocati Dario Romboli, che con la sua mano calda può garantire dei punti importanti. Alla prima convocazione Edoardo Delfino Marsili, classe 2001, che si sta allenando da tempo con la squadra di serie D e può dare una mano in caso di bisogno.
I convocati: Canuzzi, Delfino, Bambini, Morgia, Furi, Simonelli, Scurti, Romboli, Mazzei, Baccheschi, Mari, Piccoli.
Arbitri: Alessandro Cartocci di Sesto Fiorentino, Enrico Liverani di Livorno.

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti