About

Breaking News

Il Bama in versione araba fenice risorge dalle proprie ceneri e supera Quarrata 66-60


BAMA ALTOPASCIO 66
DANY BASKET QUARRATA 60
(17-22; 35-38; 53-53; 66-60)
Arbitri: Landi e Cavasin
BAMA: Creati F. 14, Ghiaré n.e., Biondi n.e., Bini Enabulele 9, Creati M. 8, Tarzan n.e., Salazar 18, Lorenzi 3, Arrabito 3, Nannipieri 9. Mencherini 2. All. Pistolesi
QUARRATA: Zucconi, Balducci 3, Ianuale 5, Cantré 2, Falaschi 3, Rossi 13, Regoli Fe. 11, Frangioni n.e., Riccio 14, Calugi, Regoli Fr. 9. All. Tonfoni
Si può, nel basket del 2022, vincere una gara di C Gold realizzando solo una tripla? Evidentemente sì, si può. Quella tripla l’ha realizzata Lorenzi, dai soliti 8 metri, nella seconda frazione, per il resto il Bama ha litigato costantemente col canestro. Il tutto compensato da una difesa fantastica nella ripresa dove i rosablu sono stati molto bravi a calarsi nella palude del match, chiudendo ogni tiro aperto all’ottimo Dany Basket Quarrata. Una difesa con raddoppi, aiuti e tagliafuori che, paragonata ai primi due quarti casalinghi contro La Spezia, dove i rosablu sembravano a una gita organizzata dalla parrocchia, aumenta ancor più indecifrabilità della Pistolesi Band. L’inizio vede, come detto, i rosablu litigare col canestro. I ragazzi di Tonfoni fanno altrettanto e il primo quarto termina in relativo equilibrio (17-22). Seconda frazione e sono Rossi e, soprattutto, l’ex Riccio, con troppo spazio, a punire il Bama. E’ proprio Riccio, con una tripla, a dare il +12 esterno (22-34). Il Bama ha in panchina Bini Enabulele (14 rimbalzi e un ottimo 5 su 7 ai liberi) che fino ad allora aveva banchettato in area. È Nannipieri che spinge sull’acceleratore e tiene i suoi in partita, coadiuvato a turno dagli altri. Il Bama soffre un pò a rimbalzo ma piazza un parziale di 10 a 2 di pura voglia e grinta. 32-36 che diventa 35-38 all’intervallo. Ripresa e l’inizio è nefasto. I rosablu perdono tre palloni in serie per uno 0 a 7 che fa male (35-45). Si sveglia Salazar che converte 8 punti a fila mentre la difesa di Quarrata concede due tiri comodi a Filippo Creati. Nannipieri dà il primo vantaggio altopascese (51-49), subito rintuzzato da una tripla di Ianuale. 53-53 e partono gli ultimi 10’ dove prima una zona 3-2 poi una difesa con cambi sistematici e raddoppi su Riccio e Regoli crea difficoltà agli ospiti. I rosablu si mimetizzano col parquet e escono fuori all’improvviso come Vietcong. Sono 3 le palle rubate, però non convertite a dovere. Sul 60-56 ci sono 4 liberi sbagliati che sembrano sinistri al solito chiassoso tifo rosablu. Poi sul 63-56 a -3’30’’ la tripla del + 10 di Salazar è sputata dal cerchio. Quarrata è squadra di rango, rientra con Rossi a -4 (64-60) ma due liberi di Marco Creati danno la meritata vittoria (66-60) al Bama per il tripudio finale.

Bama NBA Altopascio