Header Ads Widget

Tesi Group pronta alla supersfida contro la Fortitudo: “Vogliamo far vedere la miglior Pistoia”


Dopo il ritorno al successo nel turno infrasettimanale contro la Caffè Mokambo Chieti – coinciso anche con la certezza della qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia – la Giorgio Tesi Group va a far visita alla Fortitudo Kigili Bologna nella 12° giornata di andata di Serie A2, girone “Rosso”: palla a due al PalaDozza, che si presenterà come di consueto come un catino infuocato, domenica 11 dicembre alle ore 18. “Away Sponsor” della partita sarà la birreria “Degna Tana” di piazza della Sala. Arbitri dell’incontro: Marco Vita (Ancona); Mattia Martellosio (Milano); Andrea Coraggio (Sora).
COSI’ ALLA VIGILIA. Recuperare quante più energie dopo le sfide contro Cento e Chieti per affrontare al meglio la Kigili Bologna: questo l’imperativo della settimana per coach Nicola Brienza. “Non ci sono stati ulteriori problemi in questi ultimi giorni – il commento – e vogliamo essere fisicamente al meglio in vista di questa sfida, sapendo che non è stata una settimana “normale” con quanto successo con le precedenti indisposizioni alle quali aggiungere la sfida giocata mercoledì, ma quello vale per tutte le contendenti non solo per noi. Bologna è abituata a giocare con tanto pubblico intorno, noi un po’ meno e l’energia della quale potranno beneficiare potrebbe essere importante: stanno migliorando visibilmente la qualità delle loro statistiche col passare delle giornate. Siamo pronti e preparati ma pensiamo esclusivamente a noi: mi auguro di vedere un approccio differente rispetto al match contro Chieti dove siamo stati forse fin troppo superficiali proprio nel primo quarto”.
LE EMOZIONI DENTRO E FUORI DAL CAMPO. Giocare al “PalaDozza” non è cosa mai banale, per di più per il coach biancorosso che si ritroverà come avversario il tecnico della “Effe” Luca Dalmonte col quale ha lavorato insieme a Cantù e Pietro Aradori che conosce benissimo. “Giocare a Bologna davanti alla Fossa è indubbiamente stimolante – prosegue il tecnico biancorosso – e vogliamo presentarci al meglio possibile di fronte ad un pubblico numeroso ed esigente: cercheremo di far vedere la miglior Pistoia possibile e farci apprezzare per questo. Coach Dalmonte è una persona vera e che stimo tantissimo a livello umano: lo definisco sempre il primo vero allenatore col quale ho lavorato, visto che con Sacripanti ero ancora giovanissimo, è un maestro di tecnica e di conoscenza di pallacanestro e per me fu una scuola di altissimo livello. Anche con Aradori sono molto affezionato ed abbiamo sempre avuto un rapporto stretto: non sarà facile fermarlo, speriamo che come i grandi campioni abbia una giornata no e magari riesce ad autolimitarsi da solo”.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti