Header Ads Widget

Basket poule salvezza serie C, la Gea Grosseto supera nella ripresa la Polisportiva Nicola Chimenti Livorno


Gea Basketball Grosseto-Pol. Chimenti Livorno 57-44
GEA GROSSETO: Tanganelli 12, Linda Picchianti 2, Di Stano 8,, Cipolletta 2, Panella 4, Nunziatini 3, De Michele 22, Melissa Picchianti 2, Lambardi, Faragli 2. All. Luca Faragli.
CHIMENTI LIVORNO: Galigani, Harmouchi 10, Bozzi 7, Turini 4, Fiorini 2, Rapisarda 19, Ward 2.
ARBITRO: Salvatore Masucci di Porto S.Stefano.
PARZIALI: 10-9, 22-22; 38-32.
Seconda vittoria consecutiva, nell'esordio casalingo al palazzetto di via Austria, per la Gea Grosseto nella poule salvezza di serie C. Le ragazze di Luca Faragli hanno liquidato (57-44 il finale), non senza difficoltà, la compagine livornese della Polisportiva Nicola Chimenti, bissando così il successo di Firenze di sabato scorso. Gea e Chimenti hanno dato vita a una partita equilibrata, come dimostrano i punteggi parziali dei primi tre quarti di gara, fino a metà dell'ultimo quarto, quando le grossetane sono riuscite a dare l'accelerata decisiva, chiudendo con il +13 finale. Buona la prova di tutta la squadra, con un contributo particolare di Rachele Di Stano, Sofia Tanganelli, ma soprattutto di Chiara De Michele (22 punti, 4/6 ai tiri liberi e 9/14 da due), una presenza costante sotto i tabelloni in entrambe le fasi di gioco, testimoniata dai 16 rimbalzi totali recuperati. «E’ andata bene, ma poteva andare meglio – commenta il coach Luca Faragli – Abbiamo avuto difficoltà ad attaccare la zona del Livorno a causa dei troppi errori nel tiro da fuori (24/48 da due, 1/14 da tre), contro un avversario arrivato con sette giocatrici e ormai stanco. La chiave del match è stato sicuramente lo spostamento di Chiara De Michele sotto i tabelloni. Questa mossa, dopo i tiri di Giulia Faragli e Melissa Picchianti, ci ha permesso di passare avanti e di chiudere in scioltezza. Le livornesi non sono una brutta squadra e ci hanno fatto male da fuori con Rapisarda e con qualche tiro da tre». «Sono comunque molto contento – prosegue l’allenatore – dell’atteggiamento della squadra che non hanno mai mollato e hanno aggredito l’avversario, dopo averlo inizialmente un po’ sottovalutato». I due punti consentono alle grossetane di balzare in testa alla classifica della poule salvezza, in vista di un incontro decisivo con la Pall. San Miniato, in programma domenica alle 15,30 in via Austria, formazione che ha disputato la prima fase in Promozione, chiudendo senza sconfitte.

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti