Header Ads Widget

Il Golfo a Legnano per sovvertire i pronostici estivi


Piombino affronta una delle favorite della vigilia ai primi quattro posti
La sfida fra Legnano e Piombino, da il via ad una lunga volata per un posto fra le prime quattro, che vede oltre alle tre capolista, le due squadre come principali protagoniste, insieme alla lanciatissima Omegna, staccata di quattro punti, ma ancora pienamente in lizza. Legnano, pur considerata davanti a Piombino nei pronostici estivi, è dietro a Piombino in classifica, ma è l’unica di quelle dietro ad averla battuta. Una partita, quella dell’ andata, dove oltre alla bravura dei giocatori di Legnano, incise molto un Piombino che non era assolutamente quello che è diventato nel prosieguo del campionato. Partita fondamentale più per Legnano che per Piombino, perché perdendo con i gialloblu sabato, andrebbe a quattro punti di distanza e pur mantenendo il vantaggio dello scontro diretto, difficilmente ribaltabile dal Golfo, visto il meno 19 dell’andata, dovrebbe rincorrere una squadra che avrebbe il morale alle stelle. Piombino, oramai specializzato in imprese in condizioni difficili, proverà ancora a superarsi, in casa di una super squadra la cui dirigenza ha dichiarato di puntare in altissimo, addirittura alla A1. La voglia di rifarsi dell’unica prestazione negativa offerta in questo campionato, quella della prima giornata, proprio contro i cavalieri in casa, potrà essere una spinta in più per Bianchi e compagni, come ha dichiarato nell'intervista di ieri Tiberti. La rabbia per la perdita di De Zardo, a cui i giocatori, domenica hanno dedicato i loro canestri, indicandolo in tribuna più volte, sarà ancora un motivo in più per dare un calcio alla sfortuna e continuare a correre verso un grande traguardo. Sarà sfida fra la difesa di Legnano, decisamente cresciuta, rispetto a quella deficitaria del 2021/22 e l’attacco del Golfo, tanto efficiente da far passare in secondo piano qualche problemino in difesa. Ancora una volta Piombino dovrà provare a correre, per mettere in difficoltà la difesa avversaria, anche se non sarà facile farlo a ranghi molto probabilmente ridotti e dopo tre gare in cui, nonostante le assenze, i gialloblu non li hanno abbassati mai. Ancora una volta i ragazzi di coach Cagnazzo dovranno scavare nel fondo delle loro riserve di energia, per compiere un'altra impresa, forse la più importante. A sostenerli e a dar loro forza, si muove anche la Marea Gialloblu, la tifoseria piombinese, che sarà presente in modo massiccio e colorato al Palaborsani. Si gioca alle ore 20.30, agli ordini dei signori Giordano Antonio di Gela(CL) e Licari Bruno di Marsala(TP).

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti