Header Ads Widget

Il Golfo riparte da Oleggio


Forse una delle avversarie storicamente più difficili, quella novarese
Il bilancio parla di 8 vittorie e 7 sconfitte per i gialloblu, ma considerando che Oleggio è sempre arrivato lontano dal Golfo in classifica, si può affermare che non sia certo un bilancio esaltante. Addirittura quasi un tabù vincere sul loro campo, con una sola vittorie su 7 viaggi in Piemonte. Certamente queste sono solo note, che riguardano più la cabala che le valutazioni tecniche, perché ogni anno le squadre cambiano molto, ma ancora una volta, questa partita, ripresenta le condizioni dei campionati passati, con Oleggio che naviga nelle zone basse della classifica e Piombino che invece occupa un eccellente quarto posto, con 8 punti in più di Giacomelli e compagni. Le brutte partite degli anni passati, possono allora essere da stimolo per chi come Bianchi, Venucci e Pedroni le ha vissute e la voglia di cancellarle, con una vittoria e magari una bella prestazione, potrebbe essere la spinta in più. Ma veniamo al match nel concreto, con Oleggio gioca anche un ex particolare, quel Renato Buono che a Piombino giocò solo pochi secondi, prima di distruggersi il legamento del ginocchio. Tanta fisicità per i piemontesi, con tre giocatori sopra i due metri e tante rotazioni disponibili per coach Nava, con l’ampio utilizzo dei suoi under. Squadra che in casa è stata capace di battere formazioni più quotate, pur con alti e bassi, molto pericolosa se trova la continuità nell’arco dei 40’. Insomma squadra che nasconde molte insidie. Il Golfo, dovrà imporre i suoi ritmi, contro una squadra che non corre moltissimo, è infatti una di quelle col più basso numero di possessi e i gialloblu dovranno esser pronti ad affondare i colpi, in caso di calo degli avversari. Un Golfo a cui la pausa festiva ha fatto sicuramente bene, per recuperare i malanni stagionali e gli infortuni, che l’hanno costretta a compiere delle vere e proprie imprese negli ultimi impegni, ma che hanno mostrato e temprato ulteriormente il carattere di questa squadra. Partita che, nella lotta per il quarto posto, è importantissima, per tenere a distanza le avversarie ed in particolare Legnano, in vista della supersfida del ritorno. Gialloblu chiamati a confermare quella solidità di rendimento che, battendo sempre le squadre di classifica inferiore, la potrebbe portare a centrare l’obiettivo stagionale.
Si gioca stasera alle ore 20.00 arbitrano i signori Rubera Lanfranco di Bagheria(PA) e Parisi Andrea di Catania.

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti