Header Ads Widget

Serie C Gold: trasferta proibitiva a Siena, 22/1 ore 18, per i "Nomads del Bama Altopascio


Bama in campo per l’ultima trasferta senese e prima di ritorno del campionato. I rosablu saranno di scena nel fortino della Virtus Siena, domani pomeriggio ore 18,00, in un match che si può riassumere come una scalata del Tourmalet con una bici da città. Il Bama sarà ancora senza Salazar (ultima giornata di squalifica) e Marco Creati per il quale si spera in un rientro nel prossimo match. “Due assenze pesantissime – commenta il presidente altopascese Sergio Guidi - che tuttavia dovranno essere compensate da una prova gagliarda e combattiva da parte nostra. Va, in parole povere, evitata la prova inqualificabile vista a Cecina, completamente priva di attributi e mordente. Una sconfitta è preventivabile, una pseudo-gita nella terra del Palio assolutamente no. Abbiamo una storia trentennale da difendere, qualunque sia l’andamento del match dobbiamo buttarci su ogni pallone come cani randagi su un pezzo di carne rancida. Dopo questa gara avremo un trittico di impegni (Valdisieve e Lucca in casa, San Giovanni Valdarno fuori) che fungeranno da spartiacque della stagione. Dobbiamo arrivarci – conclude Guidi – con la fiducia di una buona prestazione a Siena”. La Virtus Siena espugnò nella prima gara di campionato il PalaBridge 97 a 81. Gap non veritiero visto che i rosablu si trovavano a -6 a 4’ dalla fine. Una sconfitta figlia di una prova balistica monstre di Imbrò (6 su 8 dall’arco) e Costantini (6 su 9), poi non reiterate nel prosieguo del campionato. Persi Banchero e Caridi i biancorossi hanno operato sul mercato sostituendoli, anzi rilanciando, con il croato Paunovic e l’ex Empoli in serie B Dal Maso. Detto questo: “Orgoglio e dignità”, famoso brano di Lucio Battisti, ma anche un mantra obbligatorio per gli altopascesi.

Bama NBA Altopascio

Posta un commento

0 Commenti