Header Ads Widget

GTG corsara in Abruzzo, contro Chieti finisce 59-76


La Giorgio Tesi Group torna alla vittoria dopo la pausa per il rinvio della gara con Cento: al PalaTricalle di Chieti prestazione più che convincente dei ragazzi di coach Nicola Brienza, capaci di mettere le mani sulla partita già dai primi minuti del secondo quarto, dopo dieci minuti equilibrati durante i quali gli abruzzesi hanno provato a ripetere la buona prova offerta contro Udine di sette giorni fa. L’inizio è targato Mokambo, al 5-0 teatino firmato da Jackson e Serpilli Pistoia risponde e impatta con la tripla di Saccaggi sul 7-7 dopo 2:14 di gioco. Al match si iscrive di prepotenza anche Magro, che risponde a Bartoli e si fa sentire sotto le plance. Roderick trova una tripla ma Saccaggi lo imita e dopo 5′ l’equilibrio prosegue (14-14). Chieti si dimostra in palla trascinata da Serpilli, ma Pistoia regge con Magro e Saccaggi che trova la terza bomba in un amen che va a fissare il parziale del primo periodo sul 20-19. In apertura di secondo quarto si accende Varnado, che firma il sorpasso con sei punti personali (22-25 al 13′). Rajola chiama time-out ma Pistoia ritrova la sua miglior difesa e Chieti va in difficoltà. Con Magro, Wheatle e Copeland la GTG piazza un break mortifero per un quarto da 22-6 che all’intervallo lungo fissa il risultato sul 26-41 e mette già una seria ipoteca sul successo finale. La seconda parte della gara non offre ulteriori sussulti, Saccaggi segna ancora ma a salire in cattedra è un Varnado strepitoso: al 26′ Pistoia tocca il massimo vantaggio (32-54), margine che cresce a +26 anche grazie alle triple di capitan Della Rosa. Il terzo quarto si chiude con Pistoia avanti per 41-63. Nell’ultimo periodo Chieti non trova la forza per risalire la china, mentre coach Brienza fa ruotare i suoi ragazzi. Sul fronte abruzzese Serpilli e l’ex Mastellari provano a limitare i danni mentre Varnado, Pollone e Saccaggi tengono gli avversari a distanza di sicurezza. Alla sirena finale il tabellone recita 59-76, Pistoia si dimostra in salute in vista delle due gare interne del 19 e 22 marzo (rispettivamente contro Fortitudo e Benedetto XIV Cento). Anche perché domenica prossima ci sarà un nuovo riposo, stavolta necessario per lo svolgimento della Final Four di Coppa Italia.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti