Header Ads Widget

La Gea sconfitta a testa alta nell'esordio in serie C femminile contro a corazzata Cmb Valdarno


Gea Basketball Grosseto-Cmb Valdarno 57-80
GEA GROSSETO: Tanganelli 17, Merlini, Panella 5, Linda Picchianti, Nunziatini 14, De Michele 8, Melissa Picchianti, Lambardi, Cipolletta 9, Faragli, Magnani 4. All. Luca Faragli
CMB VALDARNO: Caneschi 8, Bizzarri 18, D’Anatra, Satta 2, Casati 6, Bettoni 4, Mirandini 5, Beccantini 3, Stefanini 5, Trapani 8, Viticchi 7, Musumeci 14. All. Viticchi.
ARBITRO: Davide Signori di Piombino.
PARZIALI: 13-28, 24-50; 36-63.
La Gea Basketball Grosseto inizia il campionato di serie C con una sconfitta onorevole (80-57 il finale) contro il Cmb Valdarno, un quintetto che sul parquet di via Austria ha mostrato di avere tutti gli attributi per un torneo da protagonista. Le grossetane, che hanno confermato importanti miglioramenti sotto l’aspetto caratteriale e tecnico hanno giocato alla pari di San Giovanni nei primi tre minuti, portandosi anche momentaneamente sul 5-2 con una bomba e un tiro da fuori di un’ispirata Sofia Tanganelli. La partita è passata dalla parte ospite nel momento in cui Valdarno ha iniziato a fare pressing a tutto campo, che ha messo in evidente difficoltà le giocatrici di casa, che potevano rimanere più vicine alle avversarie se avessero avuto migliori percentuali nei tiri liberi. «Siamo cadute con l’onore delle armi – dice l’allenatore Luca Faragli – Il Cmb Valdarno è una formazione di ottimo spessore che ha spezzato l’equilibrio con un pressing asfissiante, contro il quale siamo riusciti a trovare una soluzione solamente nell’ultimo periodo. Mi preme sottolineare anche che il nostro attacco è riuscito a mettere insieme ben 57 punti, nonostante i tanti errori dalla lunetta». «Una sconfitta – conclude Faragli – che servirà a crescere. Ho visto comunque l’atteggiamento giusto sotto l’aspetto della grinta e della determinazione, che servirà anche in un’altra terribile trasferta, sul campo della Rosa Prato».

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti