Header Ads Widget

Vince Cecina, ma batte forte il cuore dell'Abc Solettificio Manetti


L’Abc Solettificio Manetti ad un passo dal colpaccio: 69-73 il finale nell’esordio casalingo contro Cecina. Al cospetto di una delle grandi favorite, l’Abc Solettificio Manetti va ad un passo dal suo primo successo in serie B Interregionale. Al PalaBetti finisce 69-73 con il Basket Cecina che amministra, anche con ampio margine, fino al 35′. Dal canto suo l’Abc ha il grandissimo merito di non arrendersi mai e, con pazienza, ricuce lo svantaggio nella seconda parte di gara fino ad impattare a quota 69 con 22 secondi sul cronometro, salvo poi subire la tripla di Pedroni che permette agli ospiti di portare a casa i primi due punti della stagione. Di fronte ad una squadra di prima fascia, che fa della fisicità e del talento i suoi marchi di fabbrica, i ragazzi di Walter Angiolini dimostrano ancora una volta quanto la solidità e la compattezza rappresentino, anche quest’anno, la forza più grande di questa Abc.
LA CRONACA
Quintetti
Abc: Belli, Nepi, Corbinelli, Pucci, Delli Carri
Cecina: Bruni, Pedroni, Turini, Pistolesi, Milojevic
Le triple di Nepi e Pucci inaugurano la sfida, ma la risposta degli ospiti arriva immediata con Turini e Pistolesi, che prima impattano a quota 6, e poi siglano il sorpasso: 6-8 dopo tre giri di lancette. Il botta e risposta tra Pucci e Turini vale l’8-13, mentre Delli Carri tiene in scia i gialloblu. Il suo secondo fallo personale, però, convince coach Angiolini a richiamarlo in panchina lasciando così spazio all’esordio di Stefan Malkic. La fisicità degli ospiti blinda l’area e l’Abc fatica a trovare soluzioni vicino a canestro, così la penetrazione di Pistillo è quella che vale la doppia cifra di vantaggio: 10-20 al 7′. Scali rompe gli indugi castellani e cinque punti in rapida successione di capitan Belli dimezzano lo svantaggio gialloblu. Cecina, però, resta in controllo, e Dalle Ave manda tutti al primo riposo sul 17-28. Il secondo parziale si apre con gli ospiti che provano in maniera decisa ad indirizzare la sfida, approfittando di alcune disattenzioni castellane in fase offensiva e della propria prestanza fisica nel pitturato. Così, a metà frazione, il tabellone segna 21-36. I gialloblu continuano ad affidarsi a soluzioni dalla lunga distanza, ma se in casa Abc si segna con il contagocce, ciò non accade nella metà campo di attacco rossoblu, con Bruni che dall’arco scrive 21-39 e costringe coach Angiolini al time out. Delli Carri in contropiede prova a dare la scossa ai suoi, seguito da Nepi che col suo marchio di fabbrica spezza in due la difesa cecinese. Turini dall’arco, però, mette subito un freno al timido tentativo castellano di riaprire i giochi infilando una tripla pesantissima: 25-42, che diventa 28-44 all’intervallo. Si riparte con due ottime azioni difensive gialloblu che innescano l’assist coast to coast di Corbinelli concretizzato da Nannipieri. E mentre Delli Carri fa gli straordinari nel pitturato, è proprio “Corbi” ad accendersi dall’arco suggellando un mini parziale di 10-5: 35-47 dopo due giri di lancette. Turini interrompe il break locale, seguito da Milojevic che ristabilisce il +15 cecinese (37-52 al 26′), ma dopo qualche azione sterile l’Abc alza l’intensità in difesa, mentre Nennipieri e Belli limano lo svantaggio castellano infilando due triple in rapida successione. Sul finale, Scali dalla media distanza trova il fondo della retina che vale il 46-57 alla terza sirena. Tutto il cuore gialloblu ad inaugurare la quarta frazione. Mentre la difesa castellana stringe le maglie, il break castellano indossa le firme di Pucci, Cantini e Nepi che in un amen riportano lo svantaggio sotto la doppia cifra: 52-60 dopo il primo giro di lancette. Cecina resta in controllo spinta da Bruni e Pistillo, ma tre giocate d’autore di Belli tengono l’Abc incollata (62-69 al 37′). Ed è proprio una magia del capitano, quando partono gli ultimi 60 secondi, a siglare il 64-69. Intanto il fallo di Pistolesi manda in lunetta Delli Carri: 1/2 per il n.37 gialloblu, con Nannipieri che vola più in alto di tutti e concretizza un pesantissimo rimbalzo offensivo: 67-69. Gli ospiti si affidano alla tripla di Turini che però sbuccia il ferro così, con il PalaBetti in delirio, Belli si carica sulle spalle la sua squadra e in penetrazione impatta a quota 69. Con 22 secondi sul cronometro, Cecina gioca per un solo tiro e a fil di sirena Pedroni dall’arco chiude i giochi.
Abc Solettificio Manetti: Malkic 1 (0/2, 0/3), Rosi ne, Lazzeri, Lilli ne, Corbinelli 3 (0/2, 1/5), Pucci 9 (2/9, 1/5), Scali 6 (2/5, 0/2), Nepi 10 (2/9, 1/2), Cantini 2 (1/2, 0/0), Nannipieri 10 (3/4, 1/2), Delli Carri 6 (2/3, 0/0), Belli 22 (5/9, 4/9). All. Angiolini. Ass. Mostardi, Calvani.
Totali: 17/45 (38%) da due, 8/28 (29%) da tre, 11/17 (65%) ai liberi.
Basket Cecina: Milojevic 4 (2/3, 0/0), Mazzantini 2 (1/5, 0/1), Bruci ne, Carlotti, Bruni 16 (3/6, 2/3), Pistillo 10 (2/2, 2/4), Turini 26 (5/12, 5/11), Pistolesi 3 (1/2, 0/2), Dalle Ave 2 (1/1, 0/0), Pedroni 10 (0/2, 3/11). All. Da Prato. Ass. Corbinelli, Bongini.
Totali: 15/33 (45%) da due, 12/33 (36%) da tre, 7/9 (78%) ai liberi.
Parziali: 17-28, 28-44 (11-16), 46-57 (18-13), 69-73 (23-16)
Arbitri: Zanzarella di Rapolano Terme, Forte di Siena.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti