About

Breaking News

Scotti: salvezza in tasca, playoff nel mirino


La vittoria di Carugate è un altro, importante passo in avanti verso i playoff. Coach Cioni: "Gara decisa nel finale quando abbiamo aumentato l'intensità difensiva. Domenica a Torino una gara che può essere decisiva"
La salvezza matematica è in tasca ed ora, per l’Use Rosa Scotti, l’obiettivo è la ricerca della qualificazione ai playoff. Con quattro gare ancora da giocare, le biancorosse hanno un vantaggio di quattro punti sulla coppia Giussano-La Spezia quando mancano quattro partite alla fine della stagione regolare: domenica a Torino, poi Broni e Basket Roma in casa e la trasferta sul campo del Derthona. Da questo punto di vista il successo colto a Carugate rappresenta senza dubbio un altro, importante passo verso il traguardo. “E’ stata una vittoria importante – spiega coach Alessio Cioni - che ci consente di fare un balzo in avanti anche se siamo in cinque squadre in quattro punti. Questo vuol dire che possiamo ancora arrivare quarte come none in una lotta per entrare nei playoff che si fa sempre più difficile. La salvezza non è mai stata in discussione, c’è solo da capire se e come entreremo nel tabellone finale. Il livello medio è alto e, per assurdo, la prossima partita di Torino, seppur non sia uno scontro diretto, può fare la differenza proprio per il fatto che siamo tutte in un fazzoletto”. “Per quanto riguarda la partita – prosegue – ci sono stati un po’ di alti e bassi durante i quaranta minuti, ma poi la differenza l’abbiamo fatta dopo la metà del terzo tempino. Lì abbiamo aumentato l’intensità difensiva e siamo riuscite a scavare il break decisivo che ci ha permesso di chiudere una partita fino a quel punto altalenante. Sapevamo che non è un campo facile e nella prima metà di partita Carugate ha tirato con quasi il 60% dall’arco e solo dopo, grazie anche al nostro cambio di passo, le percentuali si sono abbassate e la gara si è incanalata sui giusti binari fino alla vittoria finale. Ora pensiamo a preparare al meglio la trasferta di Torino che, come detto, può essere decisiva”.

USE Basket