In attesa dei Playoffs Marco Pinelli fa il punto sulla Regular Season dei Dragons

La pausa di riposo del campionato C Silver per la fase finale del campionato lascia spazio e tempo alle riflessioni. Di seguito riportiamo il pensiero di coach Pineli su quella che è stata, fino ad oggi, la stagione dei Dragons. Ecco le sue parole: "Adoro il mio ruolo perché ti senti responsabile per molte persone. Finalmente i Playoffs !!!! Alla vigilia di un momento come questo vedi la gente intorno a te con gli occhi di chi vuole vincere e vuoi aiutarli in qualsiasi modo. Sono emozionato per molte persone: per i nostri giocatori, chiaramente, ma anche tutti coloro che ci circondano e ci supportano, per lo staff e per i ragazzi del nostro settore giovanile che rappresentiamo e che iniziano a guardarci con quegli occhi che ti riempiano di orgoglio e ti fanno alzare la mattina orgoglioso di essere un Dragons! Abbiamo affrontato una Stagione Regolare molto dura e i ragazzi sono stati speciali a rimanere sempre insieme quando, anche quando in settima si sono trovati in palestra solo in 3 senior. Sembra paradossale ma, nella discontinuità settimanale, sono stati premiati lo spirito di adattamento e la mentalità di tutti. Sono sicuramente orgoglioso nel dire che abbiamo trasformato la difficoltà in opportunità, abbiamo potuto vedere in Prima Squadra alcuni ns. under 20 e abbiamo visionato e reclutato giovani del territorio stringendo collaborazioni con altre società: in merito a quest'ultimo punto ringrazio la Pallacanestro Calenzano e i loro allenatori per averci offerto, settimana dopo settimana, una collaborazione reale, fatta di sinergie e attività in palestra. Tutto questo lavoro ci sarà utile per le prossime stagioni. Ma tecnicamente credo che quello che sia stato veramente sottovalutato durante tutto il campionato è l’ equilibrio, mentale e tecnico, compresa la combinazione tra attacco e difesa. Siamo stati per gran parte della stagione tra le prime 3 difese in assoluto come punti subiti e siamo stati, la squadra numero 1 in merito agli assist, con picchi di 18/20 in una gara; nelle partite chiave, in casa e fuori, abbiamo tenuto gli avversari a un punteggio di gran lunga inferiore la loro media. Ci sono stati giorni duri e giorni più sereni, e siamo arrivati dove volevamo e l'abbiamo fatto INSIEME… a tratti con fatica, a tratti con il minimo sforzo, ma sempre INSIEME, concentrati e VIVI. Se pensiamo agli incidenti seri e altre difficoltà che non sto qua a dire, arrivare alle semifinali è una gran cosa. Competere ad altissimi livelli, battere le prime della classe e, a tratti, giocare una grande pallacanestro, riuscire a uscire sempre con grande dignità e decisione quando ci hanno messo alle corde, aver sempre avuto la forza di rialzarsi subito, sono segnali che indicano che è in corso un bel viaggio. Un viaggio che non si affronta solo con il talento; qua c’è di più: questi ragazzi hanno una grande ANIMA … A volte sento dire ”si ma tu hai Tizio, dalla panchina ti esce Caio"… la verità è che qua non si gioca a figurine, questi ragazzi hanno una gran CUORE. TUTTI ! La sconfitta con Fucecchio, che ha giocato una supergara e alla quale faccio i complimenti, non ha cambiato di una virgola la nostra situazione. Così come era successo con Viareggio che veniva da noi a giocarsi la stagione, eravamo in un momento dove, per noi, era prioritario gestire determinate energie fisiche in base al lavoro fatto in settimana fino alla sosta di questa settimana. Abbiamo rischiato ed è andata bene. Ringrazio Giacomo Ciofi e tutta MotusLab che stanno facendo un di alto profilo, che sarà decisivo sulla squadra. Negli ultimi mesi l’obiettivo era diventato il quarto posto, anche quando ci siamo ritrovati settimi: l’abbiamo centrato. Punto. Dalla prossima settimana inizia una cosa che non ha nulla che vedere con quanto successo fino ad oggi… chiudiamo gli occhi e trasformiamo in SOGNO questo grande viaggio. Facciamolo ancora una volta INSIEME!! Da domenica sarà semifinale playoff con fattore campo in casa. Giochiamo contro un’ottima squadra, sarà una grande serie! Vogliamo superarci e vedere ancora le Toscanini piene, i nostri tifosi, la nostra gente anche sul tetto che ci spinge a fare il 3000% !!!! Questa squadra, i dirigenti e tutta la Dragons family meriterebbero di agguantare la finale che sarebbe STORICA! Un sogno da inseguire a occhi aperti… INSIEME!!! FORZA DRAGONS, FORZA PRATO!!!"

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento