Una stoica Abc espugna Altopascio

L’Abc Solettificio Manetti espugna Altopascio 65-78 a mantiene l’imbattibilità.
Un’Abc Solettificio Manetti stoica bissa il successo di due settimane fa in Coppa Toscana ed espugna il parquet di Altopascio per 65-78 mantenendo dunque l’imbattibilità in questo inizio di stagione. Paolo Betti è stato costretto a correre ai ripari dovendo fare a meno di Delli Carri e Verdiani, entrambi in panchina solo per onor di firma a causa di problemi muscolari che li hanno costretti al riposo. Un reparto lunghi praticamente out cui hanno dovuto supplire Tozzi, Cantini e Zani che hanno dato vita ad una prestazione indubbiamente sopra le righe. Di fronte ad un quintetto altamente competitivo come quello schierato dal Bama, e di fronte ad una squadra determinata a rientrare in careggiata davanti al proprio pubblico dopo due risultati negativi consecutivi, l’Abc ha dato vita ad un’altra prestazione di forza e carattere riuscendo a far quadrato intorno all’emergenza e ad arginare le difficoltà dovute all’assenza di 2/5 del quintetto.
Starting five.
Altopascio: Cappa, Orsini, Pantosti, Meucci, De Falco.
Abc: Daly, Terrosi, Belli, Zani, Tozzi.
Aprono le danze i padroni di casa con De Falco che approfitta dell’assenza forzata dei due lunghi gialloblu e realizza i primi sei punti dei locali. L’Abc, però, resta in scia con Terrosi e Daly e passa a condurre dopo quattro minuti di gioco con Zani (8-9). Si procede sul filo dell’equilibrio, poi cinque punti consecutivi di un ottimo Daly provano a far scappare i gialloblu (14-18), ma Altopascio resetta con Lazzeri e Cappa, finchè Zani chiude il periodo sul 16-22. Tozzi, indiscusso mvp del match con 26 punti realizzati, inaugura la seconda frazione firmando il +8 (16-24), i rosablu tornano a -4 con Orsini dalla lunetta (24-28), ma l’Abc allunga di nuovo con la tripla di Ticciati seguito da Tozzi per il +9 (27-36). I locali, però, si scaldano dalla lunghissima distanza: Orsini-Cappa-Orsini, 9-0 e perfetta parità al 18′ (36-36). L’ultimo giro di lancette è un botta e risposta dalla linea della carità tra Ticciati e De Falco che manda tutti al riposo lungo sul 38-38. Al rientro arriva il contro break castellano con un parziale di 0-10 che vale la doppia cifra di vantaggio Abc (38-48). Il primo canestro locale arriva dopo quattro minuti dalla ripresa e porta la firma di Pantosti che rompe il diguno rosablu dall’arco (41-48). L’Abc amministra e tocca il +11 con Cantini (41-52 al 25′), ma Lombardi e Cappa tengono in scia Altopascio, finchè il 2+1 di Baroncelli vale il -4 a una manciata di secondi alla terza sirena (51-55). E’ poi Terrosi a mandare tutti all’ultimo mini break sul +6 Abc (51-57). Nei primi cinque minuti della quarta frazione i padroni di casa tengono aperta la sfida toccando il -3 al 35′ (58-61), ma Cantini dall’arco seguito da Tozzi e Belli dà il via alla fuga decisiva castellana: 61-71 con gli ultimi tre giri di lancette. I gialloblu a questo punto devono soltanto amministrare e lo fanno con grandisisma autorità. Suona la sirena, il tabellone segna 65-78: vince una grande e stoica Abc.
BAMA ALTOPASCIO – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 65-78
Parziali: 16-22; 22-16 (38-38); 13-19 (51-57); 14-21 (65-78)
Bama Altopascio: Pantosti 6, Orsini 15, Baroncelli 13, De Falco 10, Cappa 8, Poggetti ne, Lombardi 4, Bini ne, Lazzeri 2, Bonari ne, Meucci 7. All. Novelli. Ass. Giuntoli, Andreini.
Abc Solettificio Manetti: Zani 10, Tozzi 26, Terrosi 9, Daly 11, Belli 10, Flotta, Ticciati 5, Tavarez ne, Cantini 7, Verdiani ne, Calamassi ne, Delli Carri ne. All. Betti. Ass. Manetti, Lazzeretti.
Arbitri: Biancalana di San Giuliano Terme e Marabotto di Piombino.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento