Quanto è bella l'Use Computer Gross natalizia

La squadra di coach Bassi gioca una gran partita e vince nettamente con la Virtus Siena. Lo strappo a cavallo fra i periodi centrali. E sabato prossimo al Pala Sammontana il gran derby con la Fiorentina
87-56
USE COMPUTER GROSS Giarelli 17 (8/12, 0/0), Giannini 12 (3/5, 2/3), Corbinelli 12 (0/0, 4/5), Perin 10 (1/1, 2/5), Botteghi 10 (3/5, 0/1), Stefanini 9 (3/5, 1/4), Sesoldi 6 (0/2, 2/5), Antonini 6 (1/2, 1/2), Raffaelli 5 (2/7, 0/1), Falaschi (0/3, 0/0), Maltomini (0/0, 0/1), Landi (0/0, 0/0). All. Bassi (ass. Mazzoni/Valentino)
LA SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA Pucci 18 (4/10, 3/3), Nepi 11 (2/3, 2/4), Simeoli 6 (3/10, 0/0), Imbrò 4 (2/3, 0/2), Olleia 4 (2/5, 0/2), Gnecchi 4 (2/4, 0/1), Ndour 4 (2/3, 0/0), Bianchi 3 (0/2, 1/3), Stepanovic 2 (1/1, 0/0), Maccaferri (0/3, 0/1), Falchi ne. All. Tozzi
Parziali: 9-11, 34-22 (25-11), 62-39 (28-17), 87-56 (25-17)
Arbitri: Farneti di Quartu Sant'Elena e Nocera di Cosenza
L'Use Computer Gross si regala e regala al proprio pubblico un bel Natale. La squadra di coach Bassi supera infatti nettamente la Virtus Siena per 87-56 e torna così a far festa al Pala Sammontana dopo un'astinenza che durava dallo scorso 13 ottobre. Ma, al di là del dato, è soprattutto importante come la squadra lo fa, ovvero con una prova senza sbavature e con una prestazione difensivamente importante, come testimoniano gli appena 56 punti subiti. Inutile dire che, se l'obiettivo di tornare a vincere in casa è stato raggiunto, per capire se anche quello di trovare finalmente continuità è centrato bisognerà attendere i prossimi turni, ma è indubbio che, dopo il ko interno con Alba, la squadra ha saputo rialzare in modo deciso la testa dando segnali confortanti. L'inizio non è dei migliori. Siena trova con Simeoli la strada del canestro e tocca con Olleia il più 7: 4-11. Il punteggio si riduce nel finale, tanto che al primo riposo si va sul 9-11. Il cambio di passo avviene qui e lo innesca Giannini che ruba una palla appoggiando poi in contropiede il pareggio e poi segna la bomba del sorpasso. Cambia passo anche Giarelli, suo il 18-13 e, nonostante un timeout ospite, ecco il 23-13 ancora di Giannini. E' ispirato anche Corbinelli che mette due bombe a fila (chiuderà con 4/5 dalla lunga) e nello spogliatoio si va con le squadre sul 34-22. Riparte Imbrò, ma Sesoldi la mette dalla lunga e, quando Raffaelli trova il 41-24 e subito dopo Sesoldi ancora da tre il 44-26, si ha la sensazione che la Computer Gross scappi. Prova a fermarla coach Tozzi con un timeout, ma la mossa non serve visto che Stefanini firma il 52-30 ed all'ultimo intervallo siamo 62-39. L'ultima frazione serve a dare spazio a tutti ed è bello vedere il duello fra i due pivot classe 2000 Falaschi e Ndour, prodotti di due vivai fra i più importanti a livello nazionale. C'è spazio anche per Landi e Maltomini e, soprattutto, l'Use non molla di un centimetro e va a vincere con un eloquente 87-56. Ed ora appena il tempo di festeggiare il Natale che sabato prossimo, sempre al Pala Sammontana, andrà in scena il gran derby con la Fiorentina.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento