Giovanili:Coach Ferretti fa il punto della situazione, dopo il termine delle prime fasi di Campionato

Terminata la prima fase anche per gli Under 18, siamo qui a commentare con Coach Ferretti questo splendido quarto posto dei ragazzi: “Un risultato davvero inatteso, considerando i pochi numeri che abbiamo agli allenamenti da un paio di mesi a questa parte per vari motivi, i ragazzi si stanno impegnando moltissimo e i risultati sono evidenti. Sono molto soddisfatto e orgoglioso di loro.” Abbiamo notato soprattutto i notevoli miglioramenti rispetto allo scorso anno, sia dal punto di vista atletico che mentale: “Questo da ancora più fiducia nel lavoro che sto facendo con loro perchè sono due aspetti fondamentali per il loro percorso di crescita, nel basket odierno. A livello fisico si sa che più cresci, più hai bisogno di forza e resistenza da cui se segue la prestazione in campo; a livello mentale lo sforzo maggiore è riuscire a inculcare ai ragazzi la voglia di non mollare mai, di restare uniti e di volere la palla a tutti i costi per andare a canestro. In questo sono cresciuti tanto devo ammetterlo.” Secondo te, ci sono ancora margini di miglioramento nell’anno in corso? “Certo che si, sia dal punto di vista mentale che su quello tecnico e fisico. Il miglioramento passa attraverso i fondamentali tecnici analizzati nel gioco cercando sempre di proporre situazioni reali che poi trovano alle partite.” Quale è stata la partita di questa prima fase dove hai visto i tuoi concetti meglio espressi in campo da parte dei ragazzi? “Difficile dare una risposta giusta ma credo che la partita vinta a Pescia (vinta 48-66), 2 settimane fa sia stata per tanti aspetti, la miglior prestazione che i ragazzi abbiano espresso, contro una delle più forti del campionato. Tutti molto concentrati e attenti alle mie richieste, hanno dato il meglio di sé. Una partita comandata dall'inizio alla fine, molto bella da allenare per me ma anche da vedere per i genitori” Under 14, un bel gruppo che ha cominciato a carburare al termine di una difficile prima fase. Cosa ti aspetti da questi ragazzi? “Tanto mi aspetto da loro, perchè sono dei ragazzi in via di sviluppo, hanno potenzialità e ampi margini di miglioramento. In più sono diventati più maturi rispetto a inizio anno, si impegnano e hanno voglia. Un bel gruppo da allenare.” Seconda fase iniziata con una bella vittoria a Carrara in casa Audax: cambiata mentalita’? “Direi di si ma più che altro il coraggio di non abbattersi e lottare con tutti i mezzi a disposizione che hanno, è il vero cambiamento in loro.” Sul piano del gioco notiamo molta piu’ concentrazione e applicazione, siamo sulla strada giusta? “Si ma ripeto c'è ancora tanto da lavorare. La base è stata messa e da lì lavoriamo ogni giorno in palestra, cercando sempre di migliorare sugli aspetti tecnico/fisico/mentale.” Infine Under 13, primo anno di giovanili per diversi bimbi che vengono dal Minibasket. Quanto è difficile traghettare la vecchia mentalita’ in quella nuova? “Questo è stato lo scoglio, da buon livornese, più difficile per me far capire a loro che non siamo più nel Minibasket e che ci sono altre regole da rispettare ma il mio principale compito è quello di far crescere i ragazzi prima che dei giocatori facendogli capire i valori di questo meraviglioso sport e insegnandogli i gesti tecnici. A questa età se trascuri gli errori diventa poi molto più difficile togliere dei vizi quando diventeranno più grandi.” Seconda fase iniziata alla grande anche per questi bimbi, lei cosa si aspetta da questi squadra? “Che continuino a rimanere umili e compatti. E' questa la loro reale forza e in questo, dall'inizio dell'anno a ora, sono migliorati tanto.” Un bilancio fin qui di tutte e tre le squadre da lei seguite. “Questo è il primo anno che sono qui e ringrazio la società di avermi dato questa opportunità di mettermi in gioco, ad oggi i risultati sono positivi e ben propensi per il futuro. Tutti i ragazzi si sentono migliorati e questo è molto soddisfacente per me, ma il vero bilancio lo farò alla fine dell'anno.” Giusto, le somme si tirano a fine stagione ma se il buongiorno si vede dal mattino, davanti a Coach “Ferro” splende un bel sole. AVANTI BIANCOBLU’!!

Uff.Stampa Pall.Empoli
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento