Oleggio espugna il PalaTerme (64-68), adesso si fa dura

Adesso si fa veramente dura. I rossoblù non vincono la partita che dovevano vincere per sperare nella salvezza diretta, e subiscono una sconfitta che spalanca (o quasi) le porte dei playout. il Mamy Oleggio espugna con merito il Palaterme (68-64) e conquista due punti fondamentali per la salvezza. A sei giornate dalla fine la salvezza diretta dista quattro punti, proprio quelli che separano Montecatini da Oleggio, unica consolazione aver salvato la differenza canestri nei confronti dei piemontesi, ma quel che contava per Montecatini erano i due punti. Invece i rossoblù hanno sprecato una grande occasione, tirando dal campo col 30% e perdendo palloni preziosi, ma essenzialmente senza mai dare l'impressione di poter prendere in mano la partita. La vittoria di Oleggio è nitida, i piemontesi sono sempre stati in vantaggio, tranne effimere occasioni in cui i rossoblù hanno messo il naso avanti. Ma si è sempre trattato di un vantaggio di poca consistenza, come ammetterà del dopo partita coach Tonfoni “Non abbiamo mai avuto il pallino della gara in mano”. Sono due i flash decisivi di questa partita: l’inizio veemente di Oleggio, che organizza una difesa molto fisica che mette in difficoltà gli avversari, e le tre triple consecutive di Parravicini nel cuore del terzo quarto, che scavano il solco alla fine risultato decisivo. L’inizio di Oleggio è corposo di fronte ad una Montecatini tremolante e poco intensa, trascinati da Valentini e Parravicini i piemontesi arrivano a +12 (9-21). Coach Tonfoni inizia a mischiare le carte, prepara il debutto di Iattoni che ripaga con una tripla che rimette in carreggiata Montecatini. Nel secondo quarto i rossoblù cambiano marcia e lentamente riducono lo svantaggio, Galli da tre punti ricuce fino al -4 (23-27) e la gara inizia a salire di tono. Coach Remonti fa partire dalla panchina Hidalgo e un Gallazzi non al meglio della condizione, allungando le rotazioni. Ed è proprio Hidalgo a presentarsi con un canestro da tre punti e alla seconda sirena il vantaggio ospite è ridotto (33-35). Nel terzo quarto entra in partita Meini con la tripla che sigla il primo vantaggio rossoblù (36-35) ma i ragazzi di Tonfoni non vanno oltre, rallentano il ritmo e accusano il peso di una gara importante, come nel primo quarto. Non riuscire a portarsi nettamente in vantaggio costituirà il grosso limite della gara rossoblù. Gli errori si sprecano da una parte e dall’altra, gli arbitri sembrano dare una mano a Montecatini fischiando a Oleggio due antisportivi e un tecnico ma i rossoblù non ne approfittano, tirando male soprattutto da sotto. E’ Marengo a tradire le attese, con un 2/13 che la dice lunga sulle difficoltà accusate dall’oriundo. Oleggio concede tante occasioni ai rossoblù per rientrare in partita ma poi arriva il break firmato Parravicini, tre triple di fila che riportano Oleggio a +9 (49-58). Montecatini è in fondo al baratro ma lentamente cerca di rosicchiare qualche punto, Moretti è molto attivo e Iattoni dalla lunetta spinge il 7-0 che riaccende il Palaterme, corroborato dalla tripla di Galli che porta Montecatini a -1 (62-63) a 1’ dalla fine. Oleggio però non si scompone, realizza un bel canestro con Hidalgo e spegne il volume del Palaterme. Montecatini costruisce due pessimi attacchi, Pilotti segna i liberi della staffa e consegna a Oleggio una vittoria importantissima.
MONTECATINI – Meini 8, Iattoni 11, Marengo 5, Giorgi 11, Cipriani 4, Maresca, Galli 14, Moretti 9, Zanini 2, Giuliani ne, Mucci ne, Pellegrini ne. All.: Tonfoni.
OLEGGIO – Pilotti 15, Marusic 9, Hidalgo 10, Gallazzi 3, Bertocchi, Barcarolo ne, Corti ne, Valentini 5, Giacomelli 9, Ponzelletti 1, Parravicini 16, Franchini ne. All.: Remonti.
ARBITRI – Bonotto e Praticò.
PARZIALI: 14-23, 33-35, 49-58.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento