Geonova in terra labronica per la prima dei Play-Off

La regular season è terminata da un paio di settimane, la classifica finale ormai è stabilita e gli accoppiamenti per i play-off che determineranno chi avrà i meriti e le capacità per il grande salto in serie B sono già stati fatti e fra poche ore prenderanno il via i Play-off. Una classifica rivoluzionata nelle battute finali della stagione ha visto la Geonova scivolare dalla seconda posizione alla quinta, perdendo il vantaggio di giocare la prima partita sul proprio parquet, ma non solo, ha posto sulla sua strada, forse la squadra con maggior credito dopo il Pino, per la vittoria finale. Domenica 28 Aprile alle ore 18:00 la Geonova dovrà recarsi a Livorno ed entrare in quel palazzetto, il Pala Macchia, dove il tifo per i locali raggiunge vette e soprattutto decibel sonori, pari se non di più a quanto è possibile riscontrare al Mediolanum Forum. L’avversario è quello di sempre, la Pielle Livorno, una squadra con cui la Geonova ha vinto e ha perso, una Pielle contro la quale ha sempre lottato con il coltello tra i denti. Nella regular season, la franchigia targata CMB l’ha affrontata nella prima di campionato, con una squadra appena allestita e con un paio di assenze importanti, come Barsanti e Pagni, la partita finì con la vittoria interna della Pielle per 73/67 Il ritorno, giocato ovviamente al Palatagliate ebbe un nuovo ed ingrato amaro epilogo, dopo aver condotto buona parte della gara ed aver raggiunto addirittura il più 21 nel terzo quarto, ha visto scemare via via il vantaggio con il passare dei minuti, fino ad arrivare alla sconfitta finale per 99/105. Quindi, se solitamente tutte quante le partite, possono nascondere brutte sorprese, di quella con la Pielle, la Geonova conosce quasi tutto e sa benissimo di cosa sono capaci i labronici, specialmente se sostenuti dal loro infuocato tifo. La partita è difficile e se in campionato è anche possibile lasciare sul campo i due punti della vittoria a fronte di altre vittorie, per i play-off assolutamente no, l’imperativo è vincere. Piazza ha avuto a disposizione due settimane per preparare tecnicamente, ma soprattutto, mentalmente i suoi ragazzi e adesso come disse Cesare sul Rubicone “Alea iacta est “
Il Coach: Finalmente arriviamo ai play-off, quello che aspettavamo fin dall’inizio dell’anno, e subito uno scontro molto difficile, contro una delle squadre accreditate alla vittoria finale, una squadra che ha gli stessi nostri punti, ma ci ha battuto due volte nella stagione regolare e certamente andare a giocare la sarà molto complicato perché il campo lo conosciamo e sappiamo che è molto caldo e il fatto che noi finora con le squadre di prima fascia abbiamo vinto una sola gara vuol dire qualcosa, vuol dire che se vogliamo arrivare ad un risultato che sia di alto livello dobbiamo certamente fare un salto di qualità e io penso che più che dal punto di vista tecnico, tattico, farlo da un punto vista degli atteggiamenti, da un punto di vista mentale, è questo che mi aspetto dalla squadra in questi play-off. Ci siamo preparati in modo adeguato in queste due settimane e quindi adesso non ci resta che gettare tutto sul parquet partendo da Domenica prossima.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento