Con i sorteggi delle semifinali riparte in grande stile la macchina organizzatrice della 5^ edizione del Trofeo dei Rioni di basket

Novità assoluta le gare in Piazza Duomo ed il quadrangolare con Firenze, Pistoia e Montecatini alla memoria di coach Salerni
Nonostante l’inclemenza del tempo, un nutrito numero di appassionati, presente il Vicesindaco Faggi, si sono ritrovati sabato mattina al Playground Yoghi Giuntoni del Serraglio, per i sorteggi della 5^ edizione del Torneo dei Rioni, che vedrà i baskettari pratesi e non solo, impegnati in una 5 giorni che si preannuncia già molto calda. A dare avvio all’evento clou dell’estate sportiva cittadina, sarà la gara fra i Verdi di San Marco e i Rossi di Santa Trinita, con palla a due alle ore 20 di lunedì 15 luglio, e novità assoluta la “location” sarà qualcosa di eccezionale, perché il parquet sarà allestito in Piazza del Duomo. A seguire, alle 21,30 la sfida fra i pluricampioni dei Gialli di Santo Stefano, contro gli Azzurri di Santa Maria. Il giorno dopo con gli stessi orari le finali; quella per il 3° posto e quella per l’ambito Trofeo, per le prime quattro edizioni appannaggio dei Gialli. Il giorno successivo spazio al basket femminile con la disfida fra Prato e Firenze ed a seguire la classica, sempre avvincente e combattuta gara Over 40, che nessuno dei protagonisti vuol sentire appellare vecchie glorie. Gli ultimi due giorni vedranno la novità del torneo fra le Montecatini, Pistoia, Firenze e Prato. L’evento, il primo che vedrà affrontarsi le selezioni scaturite dai tornei estivi delle quattro città toscane, è stata intitolata a Piernicola Salerni, gloria del basket Toscano che ha avuto fra le altre benemerenze, quello di aver allenato le squadre di tutti i contendenti, oltre ad essere riconosciuto come colui che a Prato ha trasformato, già a fine anni 60, la palla al cesto in Basket moderno. Ma non si fermano qui le novità di quest’anno perché sotto la spinta del Presidente Marco Scarselli e dei suoi vulcanici collaboratori, sono stati organizzati tornei giovanili e di minebasket che vedranno impegnati, oltre al campo allestito all’ombra dell’inimitabile Pulpito di Michelozzo e Donatello, anche allo Streetball del Serraglio, non meno di 300 giovanissimi che per ogni categoria, daranno vita a loro volta tanti minitornei dei Rioni. L’allestimento straordinario non può non richiamare alla memoria quel 3 settembre 2002, quando proprio in Piazza Duomo si affrontarono davanti ad un pubblico incredibile, la Libertas Pesaro e la Mabo Livorno, due squadre protagoniste in serei A1 ed imbottite di campioni, italiani e stranieri che diedero vita ad un match combattutissimo, per la cronaca alla fine vinto dai marchigiani. Il PlayGround del Serraglio anche il giorno precedente era stato testimone di un altro straordinario evento, traguardo d’arrivo dopo una sfilata fra le vie cittadine, di oltre trecento atleti del minibasket del CGFS, delle giovanili e delle prime squadre di PFP e Dragons, che festeggiavano la permanenza in B femminile della PFP e la promozione in GOLD della SIBE.

Comunicato Stampa Sibe Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento