La Gioielleria Mancini fa sua Gara 1

I ciabattini soffrono fino a metà tempo poi blindano la difesa e strappano la vittoria
C’è il pubblico delle grandi occasioni al PalaCardelli dove la Gioielleria Mancini affronta i rivali storici del Lella Basket in gara-1 dei quarti di finale dei play-off. Martelli apre le ostilità con un canestro dalla media mentre il Lella spara a salve. Coach Piperno chiama subito minuto dopo appena 35” di gioco. Vezzani conclude un bel contropiede ben servito da Bellini ma Mancini risponde da tre. Un canestro di Macigni da il primo vantaggio ai pistoiesi (6-7) ma le due squadre sono estremamente contratte. Una fiammata di Testa da tre consegna il nuovo vantaggio ai monsummanesi. Si va sull’altalena con un Testa scatenato dall’arco dei 6,75. Una bomba di Bruni fissa il risultato del primo quarto sul 14-15 a favore del Lella. Una bomba di Belotti per il +4 Lella apre il secondo quarto mentre la difesa biancoazzurra concede veramente pochi spazi. Calderaro trova il canestro dalla media subito dopo Maccione impatta. Zerini riporta a +3 i pistoiesi che hanno però già esaurito il bonus di falli e i monsummanesi impattano nuovamente dalla lunetta. Ancora una bomba di Bruni spinge il Lella poi Zerini per il +5 e una bomba di Spampani scava il solco in un parziale di 8-0. Calderaro accorcia e fissa il risultato al riposo lungo sul 25-31. Spampani infila la bomba in apertura del terzo quarto mentre i ciabattini sembrano stranamente intimoriti. Ancora Spampani per il +11. Luciano tenta una reazione ma il Lella continua a macinare gioco e canestri. Testa colpisce da tre poi ruba palla e s’invola a canestro per il -5. La bomba di Calderaro fa esplodere il palazzetto e Monsummano è nuovamente a -2 con un parziale di 11-2. Manfra rianima i suoi ma Navicelli risponde sull’altro lato del campo. Bellini dalla lunetta consegna il nuovo vantaggio ai ciabattini poi Vezzani infila la bomba. Il pubblico esplode. Ultima azione in mano al Lella ma Spampani non trova la bomba. Risultato alla fine del terzo quarto 44-40. Inizia l’ultimo quarto di una partita finora splendida. Calderaro per il +6 poi il Lella in un amen esaurisce il bonus di falli. Le due squadre ora sono terribilmente contratte e si segna con il contagocce. Salute accorcia, Maccione piazza la bomba ma Spampani risponde con la stessa moneta. Manfra infila i liberi del -2 ma Maccione infila la bomba mandando il pubblico in delirio. Salute accorcia nuovamente a -3 a 1’30” dal termine. Viene fischiato un tecnico a Spampani che non viene sfruttato da Testa. È ancora Spampani a commettere fallo su Navicelli che infila i due liberi del +5 a 59” dal termine. Tiri liberi anche per Bruni che fa solo uno su due. Monsummano gioca con il cronometro poi Zerini commette fallo su Navicelli che non sbagliai liberi a sua disposizione ma Bellini commette un’ingenuità sul rimbalzo ed è Salute ad andare in lunetta. Anche lui non sbaglia ma stavolta è Zerini a commettere fallo a rimbalzo. Martelli va in lunetta e fa 0/2. Il tiro di Manfra da tre non va e Navicelli subisce nuovamente fallo. Per lui 1 su 2 e la partita termina con il pubblico in festa. Risultato finale 59-54. La sfida adesso si sposta a Pistoia, Mercoledì 8 alle ore 21,15. “Abbiamo giocato sul loro piano tattico e abbiamo vinto - commenta coach Matteoni al termine della partita - Per vincere sul loro campo non basterà però difendere bene, dovremo fare qualcosa in più.”
Gioielleria Mancini Shoemakers 59
Lella Basket 54
Parziali: 14-15; 25-31; 44-40
Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Navicelli 6, Barneschi, Vezzani 14, Luciano 3, Maccione 8, Alikalfic ne, Bellini 2, Martelli 6, Testa 11, Calderaro 9. All.: Matteoni
Lella Basket: Zerini 6, Maccione ne, Bruni 7, Gherardeschi, Belotti 5, Benassai, Spampani 11, Salute 7, Manfra 8, Mancini 5, Macigni 5. All.: Piperno

Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento