La Gioielleria Mancini cade contro la corazzata CUS Pisa

Partita splendida ma alla fine hanno la meglio gli universitari pisani
I ciabattini aprono il decimo campionato Fip con una trasferta ostica sul campo di quel CUS Pisa notevolmente rinforzato dal mercato estivo e che, di fatto, è inserita a pieno titolo fra le pretendenti al passaggio di categoria. Assente Il neo-ciabattino Giusti per infortunio e Luciano reduce dai postumi influenzali. Il primo canestro del campionato ciabattino è del neo acquisto Tesi che piazza la bomba, il CUS risponde ma Bellini colpisce nuovamente da tre. Pisa reagisce piazzando un 6-0 per il primo vantaggio giallo-blu. Tesi non ci sta e con una nuova bomba riporta avanti i monsummanesi poi Maccione si muove bene nel pitturato andando a segno. Pisa va a segno ma Bellini punisce da tre e coach Marzini è costretto a ricorrere al minuto di sospensione. al rientro Pisa a canestro ma stavolta è Soriani a colpire da tre per il +5 blu-amaranto (12-17). In un amen Pisa impatta con Lazzeri e Mottola ma Bellini è on fire è colpisce dalla media. Botta e risposta fra le due compagini e il quarto termina sul 21-23. Il secondo quarto si apre con Pisa che rimette la testa avanti con Siena e Mangoni e stavolta è coach Matteoni a chiamare il minuto di sospensione. Soriani impatta con una bomba poi Calderaro da il nuovo vantaggio ai monsummanesi con un bel contropiede innescato da Martelli. Pisa piazza un parziale di 5-0 con Mottola e Fiorindi ma Maccione con una bomba impatta nuovamente. Maccione si ripete subito dopo ma Siena colpisce con la stessa moneta. Partita veramente piacevole fino ad ora con le due squadre che sbagliano veramente pochissimo. Calderaro per il nuovo +3 con un canestro più fallo ma la partita si regge sul filo dell’equilibrio. I liberi di Soriani fissano il risultato a metà tempo sul 43 pari. Partita bellissima. Il Cus riapre le ostilità colpendo dalla media con Siena ma Bellini risponde con una bomba. Continua il botta e risposta fra le due squadre ma le difese sono molto più attente. Navicelli porta in vantaggio i suoi con una bomba ma Pisa confeziona risponde piazzando un parziale di 9-0 con Lazzeri, Lasala e Fiorindi che chiude il quarto sul 61-54. Il black out monsummanese continua anche in apertura ultimo quarto ma Tesi suona la riscossa con una bomba. Ma il Cus è una macchina da guerra e vola a +12 grazie alla coppia Fiorindi-Siena. Soriani e Navicelli riportano a -7 gli Shoemakers a 3’14” dal termine poi Testa in entrata per il -5. Navicelli dalla lunetta porta a -3 lo svantaggio a 2’ dal termine ma Pisa colpisce nel pitturato con Siena. Gli ultimi attacchi sono confusionari è il Cus chiude la partita dalla lunetta. Punteggio finale 73-68. “Bella la reazione - commenta coach Matteoni a fine partita - non abbiamo mai mollato. Dobbiamo diminuire le palle perse, ma i progressi sono sotto gli occhi di tutti ogni giorno.”
Gas and Heat CUS Pisa 73
Gioielleria Mancini Shoemakers 68
Parziali: 21-23; 43-43; 61-54
CUS Pisa: Fruzza ne, Bulleri ne, Fiorindi 16, Mamini ne, Buoncristiani ne, Mangoni 7, Lasala 7, Mottola 8, Lazzeri 10, Siena 16, Mannucci 9, Quarta. All.: Marzini
Gioielleria Mancini Shoemakers: Navicelli 9, Barneschi, Ciervo, Maccione 8, Marchetti nei, Tesi 9, Bellini 15, Soriani 13, Mignanelli, Martelli 2, Testa 7, Calderaro 5. All.: Matteoni

Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento