Bama, domenica 20 ottobre ore 18,00, in Liguria, sul proibitivo campo della Tarros Spezia

Bama che sconfina dal Granducato in Liguria, destinazione La Spezia, per la quarta giornata della C Gold. Agli ordini degli arbitri Rocchi e Piram i rosablu se la vedranno, domenica pomeriggio ore 18,00, con i padroni di casa della Tarros, una delle big del campionato. Già in Coppa Toscana i liguri hanno dimostrato di essere nettamente superiori agli altopascesi violando il Palabox per 92 a 75. In questo inizio di campionato non hanno fatto altro che confermare le premesse. In Coppa fu il duo lituano formato da Kibildis (19 punti nel solo secondo periodo) e Suliauskas a fare la differenza, se si aggiunge che i rosablu dovranno fare a meno di Trillò, nettamente il giocatore più continuo nelle prime tre sconfitte, la gara rischia di trasformarsi in una gita fuori regione. L'ala-centro del Bama é stato squalificato per uso di un'espressione blasfema durante l'ultima gara con Siena, nello specifico un'imprecazione di rammarico un pò colorita dopo un tiro sbagliato. Una giornata lontano dai campi, frutto di un regolamento cestistico, confrontandolo con quello di altri sport, decisamente discutibile. Detto questo la Novelli Band scenderà sul parquet spezzino con percentuali irrisorie di successo. Se la trasferta fosse stata a Collodi poteva esserci la speranza di poter accedere al famoso campo dei miracoli,di, appunto, Collodiana memoria. Contro un team di talento, che gioca a memoria, che dispone, oltre al duo dell'est Europa, dei vari Steffanini, Fazio e Loni ci vorrebbe un vero e proprio miracolo. Il tutto considerando poi l'ultima scellerata sconfitta casalinga sulla sirena contro Siena. Un match già vinto, con l'inerzia di color rosablu chiusa a doppia mandata. Ma un incredibile 20 a 4 per gli ospiti nei 7' minuti finali ha gettato tutto alle ortiche. Fatto questo che sicuramente ha lasciato scorie pesanti nelle menti del team del Tau. Un parziale negativo che, unito al 21 a 9 finale per Prato al debutto, ed al 15 a 0 nel terzo periodo di Livorno, rappresenta la classica testimonianza che tre indizi fanno una prova. Indizi=errori, ai quali urge porre immediato rimedio perché, dopo il match già segnato nel golfo dei poeti, ci saranno alcune gare fondamentali e, almeno sulla carta, decisamente alla portata di Cappa e Soci.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento