Basket Golfo a valanga su Valsesia

Ancora una vittoria larghissima per i gialloblu, che danno spettacolo davanti ai propri tifosi
Per il Piombino versione Palatenda, troppo poco questo Valsesia, anche se a parziale attenuante la squadra piemontese poteva accampare l’assenza del play titolare Faragalli. Contro un Piombino determinatissimo in difesa e con tanta qualità in più, difficile per una squadra giovane come quella di coach Bolignano fare partita. Fin dai primi minuti si vede la differenza, anche se Piombino stenta un po’ a sciogliersi in attacco, ma con 5 soli punti concessi agli avversari nel primo quarto, se lo può anche permettere. Le penetrazioni di Mazzantini spaccano la difesa ospite, già dopo 8 minuti la bomba di Sodero, dà il più 10 ai gialloblu ed un Eliantonio stasera tirato a lucido, anche in fase offensiva, con un paio di canestri, fissa il più 12 al primo riposo. Non è facile tenere concentrazione ed intensità al massimo quando l’avversario sembra davvero inconsistente e Piombino nel secondo quarto, cala leggermente, concedendo qualcosa di più agli avversari, ma senza mai farli avvicinare oltre il meno 8, con i canestri di un Procacci, dalla mano molto calda quest’anno, che permettono a Piombino di mantenere le distanze e chiudere ancora sul più 12, 34 a 22. Come ci ha detto nell’intervista coach Andreazza, nello spogliatoio ha detto ai ragazzi di giocare un po’ meno contratti in attacco e prendersi i tiri con più leggerezza e i risultati si vedono, nel terzo parziale 7 su 8 da due e 5 su 9 da tre, Piombino dilaga, segnerà 33 punti, con Bianchi ed Eliantonio (doppia doppia per lui con 12 punti e 12 rimbalzi) su tutti, subendone solo 10 da un Valsesia che, travolto, si scioglie come neve al sole e finisce sotto di 35, 67 a 32. Nel quarto finale c’è spazio per i più giovani, ma anche così il rapporto di forze non cambia, segnano tutti, Riva, Molteni e Pistolesi e in questo finale, grossa iniezione di fiducia per capitan Iardella, che alle prese con un difficile recupero della forma fisica, ritrova la via del canestro mettendo un 3 su 4 da tre, che se non altro dà morale, in attesa della forma migliore. La partita finisce 88 a 46, risultato che sfiora la vittoria più larga ottenuta dal Piombino in B, che fù un più 44 con la Sangiorgese nel 2016/17. Piombino viaggia in casa a 80 punti di media segnati e 44.7 subiti, cifra quest’ultima bassissima e non si può dire che tutto ciò sia per la pochezza degli avversari, Valsesia nelle due precedenti partite aveva segnato 62 punti sia a Cecina, che a Omegna, Alessandra nell’altra unica trasferta ne ha segnati 73 a Lucca e Costa ‘D’Orlando 73 a Palermo e 67 a Valsesia, a Piombino nessuna di queste è invece arrivata sopra quota 46. Ora però Piombino è atteso ad una conferma in trasferta, prossima tappa ad Oleggio, sabato prossimo.
Solbat Basket Golfo Piombino - Gessi Valsesia Basket Borgosesia 88-46 (17-5, 17-17, 33-10, 21-14)
Solbat Basket Golfo Piombino: Camillo Bianchi 14 (2/3, 3/5), Alessio Iardella 14 (1/2, 4/8), Alessandro Procacci 12 (3/3, 1/3), Giacomo Eliantonio 12 (4/5, 1/2), Saverio Mazzantini 12 (4/5, 1/3), Edoardo Persico 8 (3/5, 0/0), Guglielmo Sodero 7 (0/0, 2/6), Alessandro Riva 4 (1/3, 0/1), Tommaso Molteni 3 (0/2, 0/1), Niccolò Pistolesi 2 (1/1, 0/1)
Tiri liberi: 14 / 18 - Rimbalzi: 39 7 + 32 (Giacomo Eliantonio 12) - Assist: 15 (Giacomo Eliantonio, Edoardo Persico 4)
Gessi Valsesia Basket Borgosesia: Andrea Petracca 12 (4/7, 1/2), Ferdi Bedini 11 (2/3, 0/3), Federico Ingrosso 8 (4/12, 0/4), Manuel Di meco 5 (2/6, 0/3), Francesco Cinalli 5 (0/2, 1/2), Andrea Ambrosetti 3 (1/3, 0/1), Nemanija Dosic 2 (1/1, 0/0), Nicolo Cazzolato 0 (0/7, 0/1), Alessandro Vercelli 0 (0/1, 0/0), Francesco Faragalli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 - Rimbalzi: 26 6 + 20 (Manuel Di meco 8) - Assist: 3 (Federico Ingrosso 2)

Stefanini Stefano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento