Coppa Toscana femminile, la Gea si sbarazza con autorità dell'Etrusca

La formazione femminile della Gea Grosseto è pronta per l’esordio in serie B. La conferma è arrivata nella trasferta di San Miniato, in occasione della seconda uscita della Coppa Toscana. Le ragazze di Luca Faragli, opposte ad una compagine di categoria inferiore, hanno fatto la voce grossa (58-37 il risultato finale), rimanendo avanti per tutta la gara e allungando con ottime accelerazioni quando l’Etrusca ha provato a rifarsi sotto. Andata all’intervallo sopra di cinque punti, la compagine biancorossa a superato i venti punti di margine nella ripresa, grazie a 20’ di ottima fattura, contro un avversario che si è attrezzato per essere protagonista in serie C, facendo acquisti da Pontedera. «Sono soddisfatto del comportamento della squadra - sottolinea il coach Luca Faragli - che ha giocato quaranta ottimi minuti. Alla vigilia avevo qualche timone sulla tenuta atletica, ma sul campo sono stati rassicurato dalle ragazze, che hanno corso con continuità, aumentando il ritmo quando il San Miniato ha provato a rifarsi sotto. Direi che siamo sulla strada giusta e pronte ad una nuova avventura». Sugli scudi nelle file della Gea la pivot Camilla Amendolea e la play Elena Furi, ma bene tutta la squadra, fino ad arrivare a Rachele Di Stano, classe 2005, alle prime apparizioni tra le seniores, che ha avuto la soddisfazione di segnare i primi due punti in prima squadra.
La formazione: Di Stano 2, Masini 2, Amendolea 20, Furi 16, Giulia Camarri 2, Bellocchio 4, Scurti, Sposato 8, Lambardi, Benedetti 8.
Parziali: 6-12, 16-21, 24-39, 37-58.

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento