La prima trasferta in terra siciliana sorride all'Etrusca che espugna il campo di Costa d'Orlando

Irritec Costa d'Orlando - Blukart Etrusca San Miniato 52 - 73
Blukart: Carpanzano 3 , Enihe 11, Neri 7, Benites 6, Moretti 5, Regoli, Morciano 1, Caversazio 16, Capozio, Quartuccio 6, Tozzi 18. All. Barsotti Ass. Miniati, Carlotti e Latini
Costa d'Orlando: Ferrarotto 19, Arto ne, Ciccarello ne, Perez 4,Teghini 8, Di Coste 8, Paparone ne, Bolletta 5, Crusca, Riccio, Spasojevic, Avanzini 8. All. Condello Ass. Trimboli e Vittorio
Parziali: 21 - 15, 25 - 38, 40 - 55, 52 - 73
Arbitri: Zaniboni Francesco di Bologna e Foschini Mattia di Russi (RA)
La Blukart sfodera una grande prestazione corale per prevalere nella prima storica trasferta in terra siciliana. L'avvio di gara della squadra di coach Barsotti è da dimenticare, con una fase difensiva deficitaria, che lascia facili canestri al lungo Di Coste sotto le plance e a Ferrarotto, incontenibile nell'uno contro uno. I padroni di casa volano sul +10, sul 19 a 9 dopo otto minuti di gara; qui arriva una incredibile reazione dell'Etrusca, che dopo aver chiuso il primo quarto sul 21 a 15, con la buona prova dei subentrati Benites e Neri, piazza un parziale di 23 a 0 tra prima e seconda frazione che annichilisce i siciliani, con Tozzi, Enihe e Caversazio sugli scudi. All'intervallo lungo San Miniato vola sul +13, sul 25 a 38 e al rientro dagli spogliatoi Ferrarotto, top scorer della gara con 19 punti, e Teghini provano a rientrare, ma la Blukart continua ad interpretare alla grande la fase difensiva, con grande attenzione e intensità, mentre in attacco si affida alle scorribande di Caversazio e ai canestri di Tozzi, per lui 18 punti, miglior realizzatore dei suoi, e ben sei stoppate in fase difensiva. Gli ultimi dieci minuti della partita iniziano con Quartuccio e compagni avanti di 15 punti, con i padroni di casa che provano a rientrare, senza mai impensierire veramente i toscani, che dilagano nel finale, dopo una prova maiuscola di tutto il collettivo. "Abbiamo dimostrato a noi stessi di avere imparato una lezione, che è quella di aver giocato con fame ed identità anche dopo la bella vittoria di domenica scorsa." le parole di commento a fine gara di coach Federico Barsotti "L'inizio gara è stato insufficiente, non abbiamo trovato ritmo né difensivo, né offensivo, subendo 21 punti in 8 minuti. Poi lentamente siamo cresciuti d'intensita' difensiva, trovando di conseguenza fiducia dalle azioni in corsa. Da quel momento abbiamo interpretato benissimo il piano gara, portando a casa un'importante e pesante vittoria. Nonostante il bel risultato per noi non deve cambiare niente, dobbiamo tornare martedì in palestra per continuare a lavorare duramente cercando di migliorare giorno dopo giorno. La voglia di migliorare, sia individualmente che di squadra, non potrà mai mancare nella nostra stagione.".

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento