Prima divisione, la Gea espugna Portoferraio con una bomba di Santolamazza

Prima divisione, Pall. Elba-Gea Grosseto 70-71
PALLACANESTRO ELBA: M. Pieruzzini 15, Mancini 5, Randazzo, Cottone 10, Di Giorgi 7, Casu 11, Fiaschi 13, Ballarini 2, Iuliano 7, Pastorelli, A. Pieruzzini. All. Mansani.
GEA GROSSETO: Faragli 1, Delfino Marsili 4, Baffetti 5, Nocciolini 5, Romboli 16, Burzi 2, Bassi 1, Santolamazza 17, Tattarini 2, Piccoli 18,. All. Alessandro Goiorani
ARBITRO: Profeti.
PARZIALI: 21-8, 35-34; 53-53
USCITO PER FALLI: Di Giorgi.
Una bomba del capitano Marco Santolamazza a due secondi dalla sirena finale fa brindare al successo la squadra di Prima divisione nell’esordio sul campo della Pallacanestro Elba (70-71). La prima uscita della formazione grossetana guidata da Alessandro Goiorani è stata però più complicata del previsto, a causa di una partenza lenta, con poca concentrazione, che ha permesso al quintetto di Portoferraio di chiudere il primo quarto avanti di tredici punti. Dalla seconda frazione, però, la Gea ha cominciato a scaldare le mani e si è rifatta sotto, andando all’intervallo lungo sotto di un punto. L’equilibrio l’ha fatta da padrone anche nel terzo e quarto quarto. A sei secondi dalla finale, con Elba avanti 70-68, la rimessa dal fondo dei biancorossi è finita nelle mani di Santolamazza che ha lanciato una bomba che ha fatto esplodere di gioia il quintetto grossetano, un mix di esperienza e gioventù che può regalare belle soddisfazioni agli appassionati. Un giovane talento, Giovanni Piccoli, è stato il top scorer con 18 punti, ma in doppia cifra sono andati sia Santolamazza che Dario Romboli. A segno comunque tutti e dieci i giocatori a referto. Venerdì 1° novembre alle 21 debutto casalingo al Palasport di via Austria contro il Dream Pisa.

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento