La Libertas Liburnia perde il derby solo nel finale

E’ di gran lunga maggiore la soddisfazione per aver creato mille imbarazzi ad una squadra destinata a lottare per il vertice della classifica rispetto all’amarezza relativa ad un successo sfuggito negli ultimi secondi. La Libertas Liburnia Livorno, nel derby ‘esterno’ con la 1947, ha disputato una splendida partita, la migliore dall’inizio della stagione. Gli avversari solo nel finale, dopo un lunghissimo inseguimento, hanno effettuato il sorpasso, vincendo, in modo molto faticoso, 69-64. I gialloblù di Castiglione hanno messo in mostra, per una gran parte del confronto, grande lucidità e grande determinazione. Questo gruppo di ragazzi, composto in prevalenza da atleti del 2001 (nel roster figurano solo due giocatori più ‘anziani’: Artioli è del 2000 e capitan Ristori è del 1997) merita un’ovazione. Nel derby cittadino, la Libertas Liburnia è stata protagonista di prova ricca di sostanza. Una partita che deve diventare un punto di partenza in vista delle prossime fatiche. Gli under 20 gialloblù (formazione composta da tutti i giocatori in rosa in prima squadra, con la sola eccezione di Ristori), primi nel proprio girone del torneo regionale di categoria, se la vedranno mercoledì 13 alle 20,30, al PalaBastia, con i pari età dell’Audax Carrara. Tre giorni dopo (sabato 16 alle 18,15), sempre al PalaBastia, la prima squadra della Libertas Liburnia, nel campionato di C Silver, ospiterà la prima squadra dell’Audax Carrara, una diretta concorrente nella corsa salvezza. Nel derby tutto labronico di domenica sera, contro una formazione costruita per vincere il torneo, la Libertas Liburnia inizia con il turbo azionato. Dopo aver sbloccato il punteggio (0-5), gli scatenati ‘ospiti’ accelerano, issandosi, al 10’, sul 10-28, il massimo divario dell’intero confronto. Un primo tempino stellare per Michele Muzzati, autore di ben 16 punti (per lui 4 triple). Nel secondo quarto, contro una difesa decisamente aggressiva, le percentuali al tiro dei gialloblù calano. All’intervallo lungo Ristori e compagni conducono ‘solo’ 33-41. Anche nel terzo tempino, i ragazzi di Castiglione rispondono colpo su colpo ai tentativi degli antagonisti. E’ un terzo quarto intenso sul piano agonistico. Al 30’ sono 6 le lunghezze di vantaggio dei gialloblù: 50-56. Alla distanza, inevitabilmente, alcuni elementi (gli impagabili Muzzati, Viacava, Bernardini e Ristori sono stati impiegati rispettivamente per 32’, 34’, 34’ e 33’) accusano la fatica. La tripla da distanza siderale di Buzzo consegna, quando mancano 2’50” dalla fine del confronto, il primo (e definitivo) sorpasso dei padroni di casa: 65-62. Arriva il mini-strappo della Libertas 1947, ma i gialloblù non demordono. Bernardini conquista tre liberi che, sotto di 6, potrebbero riaprire i giochi. Il talentuoso play (stremato) imbuca solo un tiro dalla lunetta. Finisce 69-64, ma per la Libertas Liburnia solo mille e più i motivi per andare fieri di quanto combinato in questo derby, che, alla vigilia, secondo i più, doveva diventare per i padroni di casa solo un ‘'utile allenamento''.
Libertas Liburnia: Muzzati 20, Viacava 3, Bernardini 9, Ristori 14, Artioli 13, Fiore 2, Baroni 1, Minuti 2, Ferretti, Razzauti ne, Giachetti ne, Venni ne. All.: Castiglione,Assist.Pini.

Libertas Liburnia Livorno
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento