La Sibe risale da meno 20 ed al supplementare sbanca il PalaSprint di La Spezia (67 a 74)

Prato ancora in emergenza per l’assenza di Fontani, e domenica prossima alle Toscanini Dragons contro la rivelazione Legnaia Se è un sistema per far salire l’adrenalina nei propri sostenitori, può andare anche bene, ma partire per la sesta volta su sei ad handicap, forse è un po’ troppo, specie se come nella sfida fra neopromosse a Spezia, la SIBE lascia scappare i padroni di casa sul più 20 al primo intervallo. Coach Pinelli deve fare a meno ancora di Fontani, ma non sta meglio l’omologo Padovan, che rinuncia al lituano Kibildis e non ha disponibile ancora Steffanini. Fiducia a Navicelli e Goretti (7 rimbalzi) in starting five, ma i Dragons come detto partono con il freno a mano tirato. Gli spezzini con gli unici punti di Dal Padulo e con uno scatenato Suliauskas, al 5’ sono già sul 16 a 7, canestri dei due giovani e tripla di Staino, obbligando lo staff laniero a chiedere un minuto di sospensione. Ma l’interruzione serve a poco perché i bianconeri allungano decisamente. Per loro il canestro ha il diametro di un pozzo, mentre i pratesi litigano con il ferro e realizzano solo altri 2 punti dalla lunetta con il subentrato Taiti. Suliauskas sulla sirena mette il suo 15° punto per il 29 a 9 del massimo vantaggio. Ed è proprio Taiti con Danesi a suonare la carica. Nel 2° quarto colpiscono dai 6,75 tre volte il pivot e 4 volte il play. Navicelli non concede nulla al pari ruolo lituano (5 punti nei restanti 35’) e anche Smecca e Pinna si iscrivono a referto. Il parziale di 10 a 0 fa riaffacciare i Dragons ad un solo possesso; da sotto Fazio, il migliore dei liguri, dà il 39 a 34 che manda le squadre all’intervallo con la certezza che ci sarà partita. Dagli spogliatoi esce meglio Prato che supera presto con una tripla di Staino, 4 di Smecca e con i jump di Taiti e Pinna. La Tarros tiene botta soprattutto con la fisicità di Fazio e con i canestri dalla media di Loni. Le triple di Pinna e Danesi sembrano far scappare la SIBE che chiude il quarto avanti 51 a 55.Giocare in 7 per le emergenze infortuni costringe i giocatori a straordinari sfiancanti e Prato per 7’ non realizza neppure un punto perdendo fin troppi palloni; fanno un poco meglio i padroni di casa che trovano qualche risorsa in più anche dal tifo di un PalaSprint bello caldo. Così il lituano e Fazio oltre ad un eccellente Cimarelli provano a mettere la freccia. I Dragons rispondono dalla lunetta, dove fra l’altro in serata non brillano per precisione, ma dopo un uno su due di Goretti, Danesi e Navicelli, a capitan Staino non trema la mano e fa 2 su 2 per il 60 pari. Sulla sirena il tiro di Suliauskas, splendidamente contenuto da Navicelli finisce sul ferro ed è over time. La SIBE parte bene e all’uno su due del bomber lituano rispondono Taiti e Danesi con la sua 6^ tripla di serata. Il top score pratese esce per falli sul 61 a 65, mettendo un po’ in ambascia lo staff laniero. Ci pensa Staino con due triple mortifere a rispondere a quella di Loni. Navicelli dalla line della carità manda i titoli di coda con Prato che vince la seconda fuori casa dopo l’esordio a Altopascio. Difficile designare l’MVP: Taiti scintillante doppia doppia con anche 5 stoppate per un 27 di valutazione; Navicelli 35’ di autorevolezza in regia e una difesa magistrale; Danesi top scorer rossoblu a suonare la carica quando tutto sembrava perso; Staino con le triple della vittoria in over time; Pinna, doppia doppia sfiorata ma ben 18 rimbalzi. Scegliete voi, a noi basta essere presenti ed andare a complimentarsi in spogliatoi nella usuale scherzosa maniera gli artefici della vittoria ed anche chi in panchina non ha smesso un secondo di incitare i compagni sul parquet. Domenica alle Toscanini arriva Legnaia, due punti più della SIBE ed una partenza scintillante. Dragons al lavoro su concentrazione iniziale e sulle palle perse; 19 per la 2^ volta consecutiva, davvero troppe.
TARROS SPEZIA vs SIBE PRATO 67 a 74 d.t.s. ( 29 a 9 / 39 a 34 / 51 a 55 / 60 a 60)
Spezia: Cimarelli 4, Lauriola NE, Pipolo 10, Dal Padulo 3, Kibildis NE, Loni 14, Pietrini NE, Fazio 14, Petani 2, Bertola NE, Suliauskas 20, Steffanini NE; Allenatore Padovan
Dragons Prato: Danesi 19, Saccenti NE, Staino 14, Navicelli 6, Fontani NE, Zardo NE, Pacini NE, Smecca 6, Goretti 3, Pinna 9, Manfredini NE, Taiti 17; Allenatore Pinelli, assistenti Fusi e Parretti
Arbitri: Orlandini di Livorno e Vagniluca di Firenze

Comunicato Stampa Sibe Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento