Secondo stop casalingo per la Libertas 1947

LL - Cmc Carrara 64 - 65 (18-12; 33-37; 47-54)
LL: Malvone 8 melosi 11 massoli 13 niccolai 13 lulli buzzo 7 Tellini 10 vivone , perondi ciardi Perasso mancini 2. All D'Elia
Cmc Carrara: borghini 12 suriano 18 fiaschi 11 ramirez 19 campi 5 mancini , tongiani gianatti tedeschi bordigoni. All. Rossi
Arbitri: luppichini e celermano
Secondo stop casalingo per la Libertas 1947 che si arrende per un solo punto al Cmc Carrara. Quel punto che sta tutto nel fallo tecnico fischiato da uno dei due arbitri a Buzzo per invasione sulla rimessa. Un fischio dubbio, fiscale, perché sanzionato a 40 secondi dalla sirena di una partita punto a punto. Gli arbitri per il resto hanno diretto un'ottima gara: permissiva, il che ha aiutato gli apuani che hanno un quintetto fortissimo ma una panchina non all'altezza. Merito loro e demerito dei livornesi che solo per i primi 5 minuti nel terzo quarto e per gli ultimi 5 minuti del match hanno difeso con la giusta aggressività. Inoltre una marea di errori da sotto della compagine di D'Elia ha compromesso una gara che, contrariamente ad altre, è stata giocata di squadra. Purtroppo il vistoso calo di Niccolai (13 punti all'intervallo lungo, zero nei restanti 20') e un paio di tiri sconsiderati hanno fatto il gioco di Carrara, quasi sempre avanti nel punteggio. Livorno avrebbe anche la palla del pareggio ma Melosi (migliore in campo dei suoi com una difesa stupenda) da 3 sbaglia (forse c'era anche fallo non ravvisato) e il tap-in di Massoli serve solo per il tabellino finale

Libertas Livorno 1947
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento