Dife Lella Pistoia, blackout fatale nel secondo e terzo quarto: il derby è di Bottegone

Il Lella Pistoia inizia bene, per poi spegnersi a cavallo fra secondo e terzo periodo. La reazione nel finale non basta per riprendere Bottegone La Dife Lella Pistoia paga un blackout fra secondo e terzo quarto nel derby con Bottegone, che si impone alla palestra Einaudi per 60-65. Nonostante un capitan Zerini a mezzo servizio, i biancoblu partono benissimo, toccando anche il +12 al 12′. Poi ecco il break dei gialloneri, che ribaltano punteggio e inerzia. Nel finale la formazione allenata da Alessandro Piperno rientra anche a -4, ma gli avversari non perdono la lucidità e piazzano il colpo in trasferta.
LA CRONACA
L’inizio è favorevole al Lella, che dopo quattro minuti è avanti 10-2 grazie all’ottimo impatto di Cukaj e Chetoni. Il canestro di Manfra allunga ulteriormente le lunghezze di vantaggio, anche perché gli ospiti non riescono proprio a segnare. Per mettere un freno alla fuga dei locali, i gialloneri si sistemano a zona e i risultati non tardano ad arrivare. Edoardo Banchelli fa -3, prima della tripla di Cantrè. Bottegone tenta di riavvicinarsi, ma il canestro allo scadere di Zerini significa +8 Lella al 10’. I ragazzi di coach Piperno cominciano altrettanto bene la seconda frazione, con Benassai che regala il massimo vantaggio ai suoi (23-11). Il livello fisico e l’intensità della partita si alzano, i biancoblu rispondono presenti, ma anche Paci e compagni non sono da meno, restando in linea di galleggiamento pur tirando con basse percentuali. A sbloccare i suoi dalla lunga distanza ci pensa Mugnai, che allunga il parziale dei gialloneri con il gioco da tre punti che vale il pareggio a quota 26. Bottegone è scatenata e con Paci e Meoni vola a +7. Manfra limita i danni prima dell’intervallo, che comunque vede gli ospiti avanti sul 29-34. In apertura di secondo tempo, l’inerzia resta favorevole a Bottegone, con Martini che mette continuamente in difficoltà la difesa del Lella. I gialloneri hanno undici lunghezze di margine al 24’, che diventano quattordici dopo la bomba di Mugnai. Il numero 0 è “on fire” e replica con la stessa moneta alla tripla di De Leonardo. I padroni di casa tentano di reagire al momento complicatissimo, ma Bottegone respinge l’assalto avversario con estrema lucidità e a dieci minuti dal termine è avanti 42-56. Il Lella torna subito a -10, prima che il solito Mugnai punisca i biancoblu da oltre l’arco. Da oltre l’arco segna anche Manfra, che riporta i suoi a -8 al 36’. Il vento adesso soffia in direzione biancoblu e Macigni segna la bomba che vale il -4. A spegnere i sogni di rimonta del Lella sono però Meoni e Paci, che infilano due canestri forzati che chiudono il match.
Dife Lella Pistoia – Bottegone 60 – 65 (19-11; 29-34; 42-56)
Lella: Zerini 8, De Leonardo 5, Biagioni, Chetoni 8, Niccolai, Benassai 2, Mancini 1, Salute 2, Manfra 12, Macigni 11, Cukaj 8, Cantrè 3. All. Piperno.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento