C Silver, ottavo successo della Cooplat Ambiente Grosseto

Liburnia Livorno-Cooplat Ambiente Grosseto 51-71
LIBURNIA: Maltinti 6, Muzzati 10, Viacava 4, Bernardini 14, Artioli 8, Fiore 6, Baroni 1, Venni, Minuti, Ferretti 2. All. Luigi Castiglione.
COOPLAT AMBIENTE: Battaglini 2, Bambini, Perin 18, Morgia 17, Furi 9, Ricciarelli 11, Simonelli 2, Scurti 5, Bocchi 3, Rocchiccioli, Mari 2, Gruevski 2. All. Pablo Crudeli.
ARBITRI: Tommaso Venturini di Capannori e Andrea Zini di Pistoia.
PARZIALI: 10-13, 22-29; 27-46.
Pronostico rispettato al Palasport La Bastia di Livorno, con la Cooplat Ambiente Grosseto che centra l’ottava vittoria stagionale al cospetto del fanalino di coda Liburnia (71-51 il finale). I biancorossi grossetani hanno interpretato nel migliore dei modi il match, condotto dall’inizio alla fine, anche se per i primi venti minuti i padroni di casa sono riusciti a stare sulla scia dei ragazzi di coach Pablo Crudeli, che ha approfittato dell’impegno per far fare minutaggio a tutti i suoi giocatori. Partita con uno starting five composto da Furi, Perin, Morgia, Simonelli e Ricciarelli, a causa dell’assenza del capitano Marco Zambianchi, la Coooplat è partita piano con tredici punti nel primo quarto, poi Lorenzo Morgia è salito in cattedra con otto punti nel secondo periodo che hanno permesso di andare al riposo con un più quattro. Al rientri dagli spogliatoi Grosseto ha operato l’allungo decisivo, chiudendo la difesa e trovando il canestro con maggiore continuità. Il parziale di 17-5 ha di fatto chiuso la partita e nel finale Matteo Perin (16 punti messi a segno nella ripresa, con una bella tripla) ha fatto da chiocca ai più giovani, aiutandoli a vincere l’ultimo periodo per 25-24. I venti punti di scarto sono tra l’altro arrivati grazie alle triple di due dei giovani che il tecnico argentino sta facendo crescere a vista d’occhio, Lorenzo Scurti e Sesar Bocchi. Battaglini, Simonelli, Gruevski e Rocchiccioli hanno comunque fatto il lavoro chiesto dal tecnico. Un successo messo in preventivo dalla Cooplat Ambiente, ma per nulla scontato con i giovani livornesi che si sono impegnati al massimo per provare a vincere il primo incontro della stagione. I maremmani, però, hanno confermato il buon momento e con l’aiuto di tutti (buona la regia di Edoardo Furi, che sta disputando una straordinaria stagione e fondamentale l’apporto sotto i tabelloni di Mattia Ricciarelli) sono riusciti a proseguire la rimonta verso zone tranquille di classifica. Domenica un altro match fondamentale per la Gea, impegnata al Palasport di via Austria contro il Biancorosso Empoli.

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento