Il Drago e La Fornace alla ricerca del 7° sigillo in campionato

Le senesi giocheranno domenica alle ore 18 a Genova, contro il Basket Pegli
Dopo aver scalato posizioni su posizioni, fino ad arrivare al terzo gradino della classifica in perfetta solitudine, il Drago e la Fornace si appresta domenica ad affrontare la trasferta di Genova dove alle ore 18 se la dovrà vedere con il Basket Pegli, fanalino di coda assieme al Basket La Spezia con soli 6 punti all’attivo. Sulla carta le costoniane partono fortemente avvantaggiate considerata l’abissale differenza di punti (16), ma coach David Fattorini mette in allerta il gruppo: "Non illudiamoci, non troveremo una squadra rassegnata, tutt’altro; il Basket Pegli all’andata riuscì a metterci in difficoltà e solo nella seconda parte della gara riuscimmo a far pendere l’ago della bilancia dalla nostra parte (63-55). In coda c’è una lotta serrata per evitare la retrocessione diretta, anche La Spezia è coinvolta, così come la Sestese e Grosseto; di strada da fare ce n’è ancora molta, quindi attenzione ai colpi di coda di chi vuole assolutamente sopravvivere fino al termine della regular season. Noi purtroppo lamentiamo un’assenza importante, quella di Arianna Dragoni, ma potremo contare sul rientro di Claudia Barbucci e quello momentaneo di Bianca Nardi. La squadra è in salute, ci alleniamo bene e in partita riusciamo a esprimere una grande energia. Siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo." L’assenza di Dragoni, il perno di questa squadra, non è da sottovalutare; la giocatrice senese è stata coinvolta lunedì scorso in un incidente stradale nei pressi di Empoli; nulla di grave beninteso, ma il tamponamento subìto la costringe a portare un fastidioso collare. A dirigere l’incontro saranno due arbitri liguri: Martino e Vozzella di Savona.

Costone Siena
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento