Paolo NESI Tappezzerie Poggibonsi - Vaiano 77 - 52

(18-9; 45-25; 60-40)
Paolo NESI Tappezzerie Poggibonsi: Calamassi 8, Maestrini 10, Moroni 5, Testi 2, Bini 10, Lotti 9, Chiti 10, Borgianni 9, Belli, DeGiuli 6, Grandi 2, Rumachella 6. All. Aprile Ass.ti Spadoni/Pratelli
Vaiano: Ottanelli 8, Poli 3, Picchi 5, Vitarini, Venturini 6, Pignatelli, Sanesi 2, Mariotti 6, Bonari 13, Muka, Gori, Parisi 9. All. Vaiani ass. Mannucci
Gara interna per la Paolo Nesi Tappezzerie, ospiti del Bernino i giocatori di Vaiano, squadra in zona playoff che ha sempre fatto bene in questi anni. Come doveroso prima dell'inizio della gara sono state commemorate le vittime dell'incidente in elicottero che ha coinvolto Kobe Bryant e la figlia Gianna, prima con il minuto di silenzio e poi con le infrazioni di 24 e 8 secondi, numeri che hanno contraddistinto la carriera della leggenda Nba. La gara vede un primo quarto tenuto in equilibrio da Bonari per Vaiano, mentre Poggibonsi, priva di Falossi per influenza, muove bene palla in attacco ma è migliorabile in difesa per il 18-9 della prima sirena, nel secondo quarto la qualità offensiva di Poggibonsi esplode e gli ospiti fanno fatica a contenerla tanto da arrivare al riposo lungo sul - 20. Al rientro degli spogliatoi i padroni di casa non calano ma è brava Vaiano a continuare a giocare senza perdere la testa ciò non gli garantisce di ridurre il gap ma comunque le permette di non prendere inutili imbarcate nel punteggio, l'ultimo quarto serve ad allargare le rotazioni e dare minuti a chi nella settimana aiuta al miglioramento della squadra, il finale vede la larga vittoria casalinga ma non mortifica gli ospiti che hanno continuato con serietà e capacità a giocare la loro pallacanestro fatta di ordine, una squadra che gioca un bel basket. Coach Aprile:"piano piano stiamo ritrovando il nostro basket ed anzi a migliorarlo, stasera in attacco siamo stati fluidi trovando svariate soluzioni, ed i tabellini sono chiarissimi, l'assenza di Falossi preoccupava per lo più per la fase offensiva, ma la squadra ha risposto alla grande distribuendo i punti su tutti i presenti, contento per Maestrini, Belli e Testi che nel periodo di grande difficoltà hanno dato un contributo forte e che ora patiscono un po' il rientro dei titolari, ma ieri sono entrati in campo ancor più forti e per il futuro della stagione e della società questo è importantissimo. Ora la parola d'ordine deve essere "continuità", già Certaldo sarà un banco di prova, ma noi lavoriamo sodo e forte per farci trovare pronti. Un grazie al mio staff Spadoni e Pratelli gli assistenti, Borgianni preparatore, Tiana (fisioterapista) prima e Sferruzzi (fisioterapista) e Nardotto (massaggiatore) dopo, che mi hanno supportato e sopportato nel periodo più buio, ora stiamo vedendo la prima luce ed è merito anche loro".

Asd Poggibonsi Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento