Non solo la Sibe di Gold, la Fip ferma tutti i campionati

Occasione in casa Dragons per fare il punto sulle squadre giovanili.
Il Coronavirus manda in quarantena il basket italiano, ed ecco l’occasione per inquadrare, quando ormai siamo a oltre due terzi dei campionati, la situazione delle squadre giovanili della Pallacanestro 2000 Prato. Partendo dai più “vecchi”, ancora un’ottima annata per gli Under 18 Gold allenati da coach Fusi, che dopo aver dominato il girone eliminatorio, hanno conquistato abbastanza agevolmente la possibilità di giocarsi per il secondo anno consecutivo il titolo toscano. Nella seconda fase tuttora in corso ai rossoblu, targati anche Mov-Ind, saranno sufficienti due non impossibili vittorie nelle 5 gare rimanenti, per staccare l’accesso alle final four. Il back-to-back sarà difficilissimo perché Empoli è indubbiamente la squadra da battere, visto che fino ad oggi vanta 19 vittorie su altrettanti match, ed una differenza canestri di +704! L’annata comunque è già più che positiva per i vari Saccenti, Pacini, Manfredini, Zardo e Pittoni che vanno anche in panchina con la SIBE in prima squadra, ma anche per Patrascan, Querci, Bovani, Fallani, Mari e gli altri Under, che stanno crescendo notevolmente ad ogni allenamento. Gli under 15 affidati ai fratelli Marco e Filippo Calzolari hanno lottato per accedere alla finale per il titolo, ma proprio nell’ultima giornata sono incappati nell’unica sconfitta casalinga, lasciando via libera agli avversari. Nella seconda fase stanno facendosi onore cercando di raggiungere la final four della Coppa Toscana. Chi sta migliorando notevolmente è la squadra Under 14 Elite. Poteva sembrare un salto nel vuoto iscriversi alla serie più alta per questa categoria, con una squadra di ragazzi, molti dei quali solo al secondo anno di basket, ma dopo un logico avvio balbettante, sono arrivate tante vittorie probanti che lanciano la squadra di Mariotti e Gabbiani, a metà classifica, ma soprattutto con prestazioni nel girone di ritorno nettamente migliorate, ribaltando anche risultati dell’andata. Per la categoria di ingresso nel basket, gli Under 13 di Mariotti e Gabbiani, dopo essere arrivati terzi nel primo girone eliminatorio, hanno brillantemente vinto la seconda fase con 9 vittorie su 10, chiudendo con una differenza canestri incredibile di +30 a gara, e adesso disputeranno una non agevole ultima fase con squadre di alto rango. Saranno 10 partite ostiche, ma che serviranno senz’altro per la prossima stagione. Soddisfazione anche per l’impronosticabile passaggio del turno da parte di una rappresentativa Dragons al Trofeo 3X3, attività per la quale la Federazione Italiana riserva molte risorse. Lo scorso anno nessuna formazione riuscì neppure ad avvicinarsi, mentre quest’anno Capanni, Bucceri, Sangermano e De Michele, tutti nati nel 2006, hanno brillantemente conquistato l’accesso alla finale, e 2^ è giunta un’altra formazione Dragons. Ma la Società di Viale Piave punta molto anche sul minibasket che è gestito in collaborazione con il CGFS. Partiamo dagli esordienti 2008 che per il momento stanno andando alla grande. Il bilancio provvisorio parla di ben 15 vittorie su 16 gare con il record di aver utilizzato ben 20 giocatori. Nel trofeo competitivo per la categoria aquilotti riservato ai 2009, il gruppo si è guadagnato l'accesso alla fase GOLD riservata alle squadre che si sono meglio piazzate nella fase di classificazione con un bilancio di 9 vittorie ed una sola sconfitta. Il gruppo sta crescendo sotto ogni profilo: tecnico, motorio e, soprattutto, numerico. Ora i "giocatori" sono ben 18 a fronte dei 12 di inizio anno. Per il trofeo Aquilotti non competitivo (riservato ai nati 2010) ottime notizie. Ai nastri di partenza ben tre squadre di Dragoncelli. A conclusione della fase di classificazione seguirà una seconda fase che prevede tre fasce di livello. Due gruppi hanno conquistato l'accesso alla fase GOLD che premia le miglior squadre. Il terzo gruppo parteciperà alla fase silver. Un bilancio di spessore che ha visto coinvolti ben 48 giocatori nati nel 2010. Anche il Trofeo Scoiattoli è in pieno svolgimento. L'attività vede impegnati due gruppi composti da numerosi bimbi del 2011 e 2012. Prima che il Coronavirus bloccasse l'attività anche i pulcini (2013/14) avevano potuto esordire e calcare il parquet in occasione di raduni/feste prima a befana, poi per carnevale e ora fremono per confrontarsi in altri eventi. Purtroppo a causa delle inevitabili cancellazioni di importanti tornei a cui dovevano partecipare, Arona, Siena e Colle Valdelsa. Se la situazione si evolverà positivamente i prossimi appuntamenti li vedranno impegnati a Firenze per gli importanti Tornei Bacciotti e poi per il Bigalli. Tutti questi numeri che parlano da soli e che fanno comprendere la bontà del lavoro svolto dallo staff guidato da Carlo Pasta, un totem del basket giovanile, non solo pratese.

Comunicato Stampa Sibe Pallacanestro Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento