Nuove conferme per il Cus Siena Basket

Arrivano altre conferme dalla passata stagione ed in vista della prossima per gli Springtails: si tratta di Simone Paladini, Giorgio Cappellucci e Jacopo Bicchi, che vestiranno la maglia cussina per la terza stagione consecutiva. Simone Paladini, play-guardia di Siena classe 1998, proveniente dalle giovanili del Costone Siena, viene da una stagione sfortunata a causa della rottura del legamento crociato anteriore sinistro con interessamento del menisco, avvenuta durante un contropiede all'inizio della quarta partita di campionato, che gli ha di fatto impedito di tornare in campo durante la stagione. Ciò nonostante è sempre stato vicino alla squadra, attraverso dei programmi di lavoro individuali per il pieno recupero fisico da svolgere in palestra durante gli allenamenti dei compagni. Confermato, come detto, anche Giorgio Cappellucci, esperto 28enne pescarese arrivato nell'estate del 2018 dopo l'esperienza alla Maginot Siena, dove nella stagione precedente ha conquistato la vittoria del campionato di Prima Divisione sotto la guida di coach Luca Saracino in compagnia, tra gli altri, di Niccolò Mocenni, Mattia Panichella, e Jacopo Bicchi, che l'anno successivo lo seguiranno al Cus. Nella stagione corrente Cappellucci, guardia-ala, ha realizzato 7.6 punti di media a partita per un totale di 129. L'ultima conferma riguarda invece la guardia 20enne senese Jacopo Bicchi, come detto arrivato anche lui al Cus dopo aver giocato per la Maginot Siena, sia a livello giovanile di Under 20 con coach Filippo Papi, che a livello senior come aggregato alla prima squadra di Luca Saracino in occasione del salto di categoria del team dalla Prima Divisione alla Promozione, dove ha fatto conoscenza, appunto, di Mocenni, Panichella e Cappellucci. Nel campionato appena concluso si è posizionato al secondo posto della classifica dei realizzatori, con 230 punti totali per una media di 13.0 ad allacciata di scarpe. In attesa di nuovi sviluppi di mercato, inizia quindi pian piano a confermarsi quello che è stato lo zoccolo duro delle ultime due stagioni, fondamentale per consolidare la buona chimica che caratterizza ormai da tempo lo spogliatoio della squadra della palla al cesto di via Luciano Banchi.
"Sono molto contento della riconferma; ringrazio il presidente e il coach per questo attestato di stima." afferma Simone Paladini, "Dopo un'annata difficile per me a causa dell'infortunio dopo appena 3 partite, che mi ha costretto a saltare l'intera stagione, non vedo l'ora di rientrare in campo al fianco dei miei compagni. Sto lavorando duramente per cercare di farmi trovare pronto quando riprenderemo le attività e per dare una mano alla squadra per un campionato di vertice." Ambizioso anche il commento di Giorgio Cappellucci: "Sono davvero contento della possibilità di poter giocare per il terzo anno consecutivo in maglia Cus. Le motivazioni e la voglia di fare bene nel prossimo campionato sono elevate, soprattutto dopo l'interruzione forzata del campionato corrente. Detto ciò, e augurandomi che si possa ripartire il più presto possibile tornando alla normalità degli allenamenti e delle partite, spero possano essere riconfermati tutti i compagni di squadra, per poter ricominciare da dove siamo stati forzatamente, e giustamente, interrotti, con l'auspicio di poterci migliore ancora" Parole al miele anche da parte del terzo confermato, Jacopo Bicchi: "Quando due estati fa sono arrivato al Cus mi sono sentito parte integrante del gruppo fin dai primi allenamenti. Questo mi ha aiutato a crescere sia come persona che come giocatore, grazie ad un contesto più che positivo come lo spogliatoio cussino. Sono quindi felicissimo di essere stato confermato anche per la prossima stagione, e ringrazio di ciò tutto lo Staff tecnico e dirigenziale, oltre ai miei compagni che mi hanno fatto sentire parte di una famiglia. In questi due anni la fortuna non ci ha molto assistito, con i molti infortuni prima e l'emergenza sanitaria poi a limitarci le possibilità di raggiungere il sogno di tagliare la retina. Per questo motivo sono e siamo più carichi che mai per il prossimo campionato, a prescindere da quando esso inizierà, volenterosi di non lasciarci sfuggire per il terzo anno la possibilità di ambire al salto di categoria. Fin dal lockdown sto lavorando duramente a livello sia fisico che tecnico, per dare nella prossima stagione il maggior contributo possibile alla causa Springtails, con l'ambizione di fare ciò che, per un motivo o per un altro, non ci è stato finora possibile."

Cus Siena Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento