Coach Cioni ha solo parole dolci per la sua Scotti


Dopo il ko in volata di Schio. "Dobbiamo riuscire sempre a giocare con quella tranquillità mentale e i risultati arriveranno. Andare sotto e recuperare su quel campo è una prova di grande forza caratteriale". E domenica al Pala Sammontana arriva Campobasso. "Squadra fortissima, sarà dura"
Trentanove minuti punto a punto con le 'marziane' di Schio nessuno se li sarebbe mai immaginati. Ed invece la Scotti è riuscita anche in questo, a sognare la vittoria sul campo della squadra in assoluto più forte degli ultimi anni ed anche quest'anno fortissima. Che dire? "Che c'è rammarico - attacca coach Alessio Cioni - perchè ci siamo andate davvero vicino. Era un'occasione unica per noi dopo una partita giocata bene. Abbiamo pagato le pause accusate in un paio di momenti della gara e i tanti rimbalzi che loro hanno preso in più rispetto a noi. Nonostante questo eravamo avanti fino a 2 minuti e mezzo dalla sirena e ce la siamo giocata fino all'ultimo possesso. Questo ci deve insegnare che, se giochiamo con quella tranquillità mentale che abbiamo avuto a Schio o a Ragusa, poi riusciamo ad esprimere meglio il nostro basket. Essere meno contratte e più libere ci consente di giocare meglio cosa che, al di là della vittoria, non è successa con Broni. Le ragazze lo sanno e sono sicuro che ne faranno tesoro". Una gara che, proprio nei momenti più difficili, ha fatto vedere il carattere della squadra. "E' vero - prosegue coach Cioni - in una parte del secondo tempino ed all'inizio del terzo abbiamo accusato un passaggio a vuoto ma reagire, recuperare e poi tornare avanti su quel campo è una bella dimostrazione di forza caratteriale. Penso che abbiamo imboccato la strada giusta, sappiamo che c'è da lavorare perchè i margini di miglioramento ci sono e lo faremo con la stessa applicazione che la squadra ha dimostrato sin dal primo giorno". Ed ora inizia la settimana che si concluderà con la gara interna di domenica prossima alle 18 con Campobasso. "Dopo le tre partite in una settimana - conclude - ora abbiamo giorni per lavorare in vista della partita di domenica che è difficilissima. Campobasso sulla carta è fortissima nonostante le difficoltà iniziali che ha avuto e domenica giocherà per la prima volta con Wojta. Ci aspetta quindi un'altra gara molto impegnativa alla quale ci prepareremo al meglio".

USE Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento