Header Ads

Costone vincente su tutti i fronti

Vittorie importanti per la Vismederi e per Il Drago e La Fornace, protagonisti i giovani di entrambi i vivai
Il Costone finalmente può tornare a gioire su tutti i fronti avendo ottenuto due successi che ridanno vitalità a tutto l’ambiente, soprattutto alla Vismederi che proveniva da 3 sconfitte consecutive. Qui il calendario è venuto incontro ai ragazzi di Braccagni che dovevano vedersela con i giovani rampanti della Liburnia Livorno, ancora fermi a quota zero, ma con tanto coraggio e stoffa da vendere; una giusta menzione alla Società che quest’anno ha sposato la linea verde. Non è facile prendere certe decisioni, sapendo di andare incontro a una stagione sterile, ma evidentemente a Livorno, custode della storica Libertas 1947, si è guardato più alla cassa che ai voli pindarici; giusto così se si vuole sopravvivere. Ma all’imminente vigilia della partita che sulla carta appariva più che abbordabile, si sono addensate nubi minacciose dovute al forfait di Giulio Chiti e Pippo Catoni, allettati dall’influenza, e considerato anche l’out di Benincasa, ecco che la situazione ha rasentato il panico. La Società è corsa subito ai ripari, con il Dg Andrea Naldini che da subito si è mosso assieme al tecnico per trovare all’istante alcuni Under disponibili; a poche ore dall’incontro non è facile reperire risorse utili alla causa, in quanto è lecito pensare che i giovani abbiano già i propri programmi pomeridiani, ma evidentemente il richiamo della maglia della prima squadra, con 120 anni di storia addosso è stato più forte di un’uscita con la ragazza o con gli amici. Ed è cosi che Giacomo Ricci, Pietro Curti e Jacopo Carpitella sono apparsi nella lista R, lasciando la propria impronta anche nel referto di gara. La vittoria è arrivata puntuale, grazie anche a loro, ma soprattutto alla ritrovata vena di Ceccatelli e al recupero di Tognazzi. Poi il solito Bruttini e il brasiliano Juliatto hanno fatto il resto, così come tutta la squadra che ha affrontato con grande responsabilità quello che poteva sembrare solo un buon allenamento, ma non è stato così. Bene dunque la Vismederi, ma bene anche il Drago e la Fornace che mette a segno un’altra impresa, l’ennesima, andando a vincere sul difficile campo di Pontedera, una vittoria questa che ha permesso alle ragazze di David Fattorini di andare a occupare in solitario la terza posizione in classifica, scavalcando le avversarie. Ancora una volta l’imperforabile difesa bianconera ha fatto la differenza, con le padrone di casa letteralmente stordite dal pressing a tutto campo delle costoniane. Un’arma questa che sta dando i suoi frutti in questa seconda fase del Campionato dove le Donne della Piaggia stanno recitando un ruolo da vere protagoniste. Brave davvero.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.